André Frank Zambo Anguissa, la svolta inattesa: Spalletti ride

Svolta per Anguissa. Il centrocampista sorprende tutti, e Spalletti sorridi. Il dato non lascia spazio a dubbi

Zambo Anguissa è sicuramente uno degli acquisti della Serie A più azzeccati degli ultimi anni. Il direttore sportivo Giuntoli ha fatto un vero capolavoro quando, nell’estate del 2021, senza troppi clamori mediatici è riuscito a portare in Italia il giocatore dal Fulham a condizioni davvero favorevoli. E’ arrivato al Napoli con la formula del prestito annuale con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro. In Inghilterra nessuno pensava potesse esplodere e diventare il giocatore visto a Napoli, ma in poco tempo Anguissa ha convinto anche i più scettici facendo intravedere le potenzialità dell’affare fatto dagli azzurri. Da oggetto misterioso a leader del centrocampo, fedelissimo di Spalletti e motore della mediana azzurra.

anguissa 01102022 napolicalciolive
Zambo Anguissa (LaPresse)

Nelle ultime stagioni Anguissa ha portato corsa e qualità al centrocampo azzurro. La sua fisicità e generosità hanno portato equilibrio e forza al centrocampo azzurro. Già lo scorso anno il giocatore aveva fatto intravedere tutta la sua forza nel recuperare il pallone e nel fare ripartire la manovra. Quest’anno però il Napoli sta scoprendo un altro lato di Anguissa. Da corsa e polmoni a gol e inserimenti.

Il nuovo Anguissa, ora il centrocampista è anche un goleador

anguissa 01102022 napolicalciolive
Zambo Anguissa (LaPresse)

In questo avvio di stagione il giocatore ha mostrato una particolare “verve” sotto porta. Contro il Torino Anguissa ha realizzato una doppietta, la prima in maglia azzurra ma soprattutto la prima in carriera.

Il centrocampista non è mai stato un goleador, basti pensare che prima di questa stagione aveva messo a segno solo due gol in carriera, entrambe nella stagione 2019-2020 quando vestiva la maglia del Villareal. Nessuna rete nei tre anni al Marsiglia agli esordi, nessuna rete al Fulham, e nessuna rete neanche nella prima stagione al Napoli, quando ha chiuso la stagione con 25 presenze senza però mai timbrare il cartellino.

Quest’anno la stagione è invece iniziata con presupposti del tutto nuovi. Il centrocampista ha trovato la sua prima rete in Champions League, nella clamorosa vittoria contro il Liverpool. Anguissa si è poi ripetuto nella gara contro il Torino, portando a tre i gol stagionali. Di fatto in un quarto di stagione Anguissa ha realizzato più reti di quanto avesse fatto in tutta la sua carriera prima di quest’anno.

Con una nuova e inaspettata capacità sotto porta Anguissa è adesso diventata una grande arma per il Napoli anche in fase offensiva. Spalletti può sorridere per i gol e il rendimento del suo centrocampista. Anguissa è sempre più nella lista dei colpi – capolavoro del Napoli. Appena 15 milioni di euro per un colpo che già oggi vale almeno il doppio. Il perfetto esempio della nuova politica del Napoli, che per ora sta dando davvero molti frutti.