Napoli, il nuovo “titolarissimo” ha deciso il suo futuro: l’annuncio

Tra le fila del Napoli c’è stato un importante annuncio di un nuovo ‘titolarissimo’ della squadra di Luciano Spalletti.

Dopo essersi confermato in campionato contro il Torino, il Napoli è atteso dalla sfida di Champions League alla Cruijff Arena contro l’Ajax. Gli azzurri hanno l’occasione di fare un passo importantissimo verso la qualificazione agli ottavi di finale, anche se dovranno sudare almeno sette camicie prima di strappare dei punti contro il team olandese.

Cristiano Giuntoli in panchina
Cristiano Giuntoli (LaPresse)

I lancieri, infatti, hanno quasi l’obbligo di vincere per cercare di recuperare lo svantaggio di tre punti proprio rispetto al Napoli. L’Ajax, inoltre, deve dare un forte segnale all’intero ambiente, considerando che in campionato ha raccolto solo un punto nelle ultime due partite. Lo stesso Spalletti è consapevole delle difficoltà della gara contro il club olandese.

Il tecnico toscano, infatti, ha rilasciato queste dichiarazioni in conferenza stampa. “L’Ajax costruisce molto bene, ci assomigliamo come squadre, loro hanno l’alternativa del gioco lungo con giocatori d’impatto. Dobbiamo essere straordinari per chiudere il discorso qualificazione”. Nella serata di ieri, oltre a quelle di Spalletti, ci sono state anche le parole di Alex Meret, che ha dato un annuncio importante. 

Napoli, Meret: “Rinnovo? L’accordo c’è, manca solo la formalizzazione”

Meret al Maradona
Alex Meret (LaPresse)

L’estremo difensore del Napoli, infatti, ha confermato l’imminente firma per il suo rinnovo del contratto: “Non mi piace parlare di cose esterne al campo, ma posso dire che l’accordo c’è. Manca solo la formalizzazione, anche se io penso solo a giocare. Che cosa è scattato nella mia mente quest’anno? Niente di particolare, adesso gioco di più ed è più facile dimostrare le mie qualità. Spero che le cose continuino così. Sirigu? Sono contento del suo arrivo, è un piacere lavorare con lui”.

Meret ha poi concluso il suo intervento: “Contro l’Ajax dobbiamo avere lo stesso atteggiamento delle altre partite, dobbiamo imporre sempre il nostro gioco, aiutarci l’uno con l’altro, sarà una partita difficile in casa loro. Kim? Sta assimilando i movimenti della linea difensiva, io cerco di guidare la difesa come ho sempre fatto. E’ merito di tutto il gruppo. Precisione dei passaggi? Ho sempre lavorato su questo. Non si può giudicare le capacità di un portiere coi piedi da un solo errore, sono consapevole che devo lavorare ancora molto e fare ciò che chiede il mister”. Il giocatore partenopeo, di fatto, ha ribadito con queste parole il suo grande momento.

Napoli, Alex Meret si è preso la sua rivincita

Meret pensieroso
Alex Meret durante un riscaldamento (LaPresse)

Il portiere del Napoli, infatti, sta riuscendo a prendersi la sua rivincita, considerando che l’estate scorsa è stato messo più volte in discussione. Meret, di fatto, sembrava essere ormai un ex giocatore azzurro, visti i tentativi della società di prendere prima Kepa e poi Navas, ma poi è riuscito a convincere tutti con delle grandissime parate, soprattutto quelle contro il Lecce, Rangers e Milan.