“Il Napoli non voleva Milik”, il retroscena sull’approdo del polacco in azzurro

Durante il suo intervento a Radio Marte, il giornalista Antonio Giordano ha rivelato un retroscena di mercato sull’arrivo di Milik al Napoli.

Questa sera alle ore 21 il Napoli sarà ospite dell’Ajax alla Johan Cruijff Arena per il terzo turno della fase a gironi della Champions League. Gli azzurri con una vittoria si metterebbero nelle condizioni ideali per superare il turno, ma i Lancieri vogliono riscattarsi dopo gli ultimi deludenti risultati in campionato e rimettersi in careggiata per quanto riguarda il discorso qualificazione.

Milik Napoli
Arkadiusz Milik con la maglia del Napoli nel 2019 (LaPresse)

Non sarà più l’Ajax di qualche anno fa che fece paura all’Europa, ma il club olandese sa fare ancora male. Dei campioni d’Olanda ne ha parlato il giornalista del Corriere dello Sport Antonio Giordano che ha anche rivelato un retroscena di mercato riguardante l’Ajax ed il Napoli, in particolare sulla trattativa che portò Arkadiusz Milik a vestire la maglia azzurra.

Giordano rivela: “Il Napoli era interessato a Klaassen, non a MIlik”

Davy Klaassen
Il trequartista dell’Ajax Davy Klaassen esulta dopo il gol contro il G.A. Eagles (ANSA)

Intervenuto a Radio Marte nel programma Marte Sport Live, la firma del Corriere delllo Sport Antonio Giordano ha parlato dell’Ajax in virtù dell’impegno europeo in Olanda del Napoli. Il giornalista ha rivelato un retroscena di mercato molto interessante riguardo le due società, affermando che gli azzurri non avrebbero dovuto prendere Arkadiusz Milik.

Secondo quanto affermato da Giordano, gli scout del Napoli non era ad Amsterdam per l’attaccante polacco, ma per un altro giocatore dei Lancieri: Ricordo che il Napoli andò a seguire Klaassen e scoprì Milik– ha rivelato il giornalista – Ero innamorato del giovane Klaassen: un catalizzatore, un leader nato. E’ andato all’estero, non gli è andata benissimo. Ora è tornato all’ovile e vive una condizione non facile”.

Inizialmente, dunque, il Napoli non avrebbe dovuto acquistare Milik, ma vedendolo giocare gli azzurri si invaghirono delle qualità dell’attaccante polacco e decisero di cambiare obiettivo in corsa. E’ vero che il calcio con i se e con i ma non si fa, ma viene logico chiedersi come sarebbe cambiato il Napoli qualora avesse deciso di puntare sempre su Klaassen e di non virare su Milik, anche considerato come gli infortuni al crociato abbiano poi minato in maniera importante l’avventura del polacco in Campania, decisamente più fragile rispetto a Klaassen

Giordano ha poi parlato anche di Alex Meret che quest’anno è diventato il portiere titolare del Napoli. Il giornalista ha affermato come il portiere azzurro sia stato bravo a resistere a tutte le voci di mercato che hanno avvicinato ai partenopei Kepa Arrizabalaga del Chelsea prima e Keylor Navas del Paris Saint-Germain poi: E pensare che stava per andare allo Spezia” – ha affermato Giordano ricordando la trattativa poi saltata perché lo Spezia fece dietrofront per puntare Dragowski – “Fatto che, con tutto il rispetto per la squadra ligure, avrebbe rappresentato uno dei più grandi affronti calcistici del calcio italiano” ha poi dichiarato senza mezzi termini