Napoli, doccia fredda per i tifosi: é ufficiale, non potranno farlo

Doccia fredda per i tifosi del Napoli che hanno ricevuto una notizia che non li renderà affatto felici, c’è l’ufficialità.

Con le belle vittorie ottenute prima in campionato contro il Torino e poi in Champions League contro l’Ajax, il Napoli ha iniziato il proprio tour de force in maniera ottimale. Gli azzurri giocheranno ogni 3 giorni fino a metà novembre, disputando un totale di 12 partite, dopodiché la Serie A si fermerà per permettere la disputa del primo Mondiale invernale che si giocherà in Qatar e a cui l’Italia, purtroppo, non prenderà parte.

tifosi del napoli
Tifosi del Napoli (Foto LaPresse)

La Serie A resterà ferma per tutto il 2022 diversamente da alcuni campionati (la Liga riprenderà gli ultimi giorni di Dicembre ndr.), con la disputa della sedicesima giornata, la prima dopo lo stop, in programma il 4 gennaio 2023. Giornata in cui il Napoli affronterà l’Inter nel primo big match del nuovo anno e dove la condizione fisica dei giocatori sarà un fattore chiave per capire chi avrà la meglio. E riguardo questa sfida è arrivata una notizia che non renderà affatto felici i tifosi azzurri.

Niente Inter-Napoli per i residenti in Campania: il comunicato

Tifosi del Napoli stadio
Tifosi del Napoli (LaPresse)

Ci vuole ancora un po’ di tempo per il big match del Meazza tra l’Inter ed il Napoli, ma quest’oggi è partita ufficialmente la vendita dei biglietti per questa grande sfida. Il club azzurro ha pubblicato un comunicato a tal proposito ed ha dato una brutta notizia a molti tifosi partenopei. Il Napoli ha infatti comunicato che c’è il divieto di vendita dei tagliandi ai residenti in Campania.

Una doccia fredda per i tifosi azzurri campani che dunque non potranno essere al Meazza per sostenere la propria squadra. Una decisione, questa, presa evidentemente dopo gli scontri di due anni fa che portarono anche alla morte di un tifoso. Non a caso, infatti, la stessa decisione fu presa lo scorso anno, con il Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive che ravvisò “il concreto pericolo di azioni violente”.

Per quanto riguarda il settore ospiti in generale, il Napoli ha fatto sapere che sono disponibili un totale di 4361 biglietti, ovvero il 100% di quelli che possono essere concessi, e non ci sarà nessun obbligo di possesso di fidelity card per entrare nel settore ospiti. Nel comunicato, il Napoli ha inserito un file pdf relativo al codice di condotta, invitando tutti i suoi tifosi a leggerlo attentamente al fine di garantire la visione della partita in totale sicurezza.

Ancora una volta, a causa di pochi “tifosi” che non hanno nulla a che fare con il calcio, a pagare è sempre il tifo per bene, con molti tifosi azzurri residenti in Campania che dovranno anche quest’anno rimandare il viaggio in terra milanese. E vedere ciò nel 2022 non solo è molto triste, ma fa capire quanto sia molto indietro l’Italia rispetto agli altri paesi da questo punto di vista, con lo sport che non viene più visto come una festa.