Fedele mette nel mirino Kvaratskhelia: “Ha un problema”

Il Napoli si gode il suo talento, ma non tutti non sono d’accordo sulle qualità del calciatore georgiano.

Dopo il raggiungimento degli ottavi di Champions League, il Napoli di Luciano Spalletti festeggia uno dei primi obiettivi stagionali con ancora a disposizone due gare. Un successo a dir poco sfavillante, dal punto di vista soprattutto statistico: i numeri di questa squadra parlano da soli, ogni giocatore, in un modo o nell’altro, ha partecipato con una propria melodia in questa orchestra musicalmente perfetta.

Kvaratskhelia si riscalda
Kvaratskhelia (LaPresse)

A poche ore dalla partita di domenica contro il Bologna, non ci sono dubbi su chi schierare, eccezion fatta per Rrahmani e Anguissa, entrambi fermi a causa di infortuni con tempi di recupero differenti. Ciononostante Spalletti può considerarsi soddisfatto della condizione fisica dei suoi, con Lobotka e Kvaratskhelia al momento da considerarsi come i titolari insostituibili. Proprio sul georgiano si è espresso uno dei commentatori del Napoli più noti nell’ambiente partenopeo, ovvero Enrico Fedele, durante la trasmissione sportiva ‘Fuorigioco’ che va in onda sull’emittente Tele A.

Fedele su Kvaratskhelia: “Dalla postura ricorda Belotti”

Enrico Fedele
L’opinionista e dirigente Enrico Fedele (screenshot Youtube)

Non ci è andato giù leggero l’ex dirigente sportivo commentando uno dei talenti più brillanti a livello europeo e non. Fedele infatti pur lodando le qualità indiscutibili dell’esterno georgiano, ricordiamo uno che aveva l’arduo compito di sostituire Lorenzo Insigne, afferma che al momento deve ancora migliorare per quanto riguarda la postura. Mentre dal punto di vista delle qualità, non ha disposizione solo la velocità nei primi metri, ma anche la capacità di “mettere il turbo“.

Nel corso del programma che va in onda su Tele A, Fedele ha dichiarato che Kvara è in grado di “sterzare e risterzare e ha entrambi i piedi a disposizione, quindi il difensore quando lo porta sul piede meno forte non lo prende comunque. Ma l’ex procuratore aggiunge: “Ha un problema di postura. Sembra Andrea Belotti quando è impegnato nella corsa, è un pò gobbo”. “Poi – continua Fedele – ha questa faccia appesa che sembra che muoia di fame”.

Insomma, l’ex procuratore, come ha fatto altre volte, è andato giù pesante cercando di trovare dei difetti a uno dei giocatori più importanti dell’intera rosa di Spalletti.