Meret, dalla papera al gesto di compagni e tifosi: com’è cambiata la sua serata

Alex Meret “dimentica” la papera contro il Bologna grazie a compagni e tifosi: il gesto che ha cambiato la sua serata

Ritorno al passato per Alex Meret. La gara contro il Bologna ha riportato in mente vecchi fantasmi e cattivi ricordi al portiere friulano. L’errore in occasione del gol di Barrow sembra arrivare dritto dalla scorsa stagione, quando il portiere era settimanalmente sul banco degli imputati per alcune prestazioni non esaltanti e il suo futuro era lontanissimo da Napoli. Da allora, però, di acqua sotto i ponti ne è passata davvero molta. Meret in estate ha lavorato a testa bassa conquistando la fiducia di tutto l’ambiente e meritando sul campo il posto da titolare nel Napoli. Alex è stato una delle sorprese in positivo di questo avvio di stagione del Napoli, decisivo con le sue parate e capace di mantenere la porta inviolata per 4 delle 13 partite giocate in stagione. Proprio questa è la grossa differenza rispetto allo scorso anno.

meret 17102022 napolicalciolive
Alex Meret (laPresse)

Se l’Alex della passata stagione veniva “beccato” dal pubblico, e appariva in un momento psicologico davvero pesante, questo Meret ha il sostegno di tutto lo stadio. Gli errori capitano a tutti, anche a chi è stato sempre tra i più positivi. Ed ecco che, la serataccia del portiere, si è trasformata nel lungo abbraccio che ha regalato a Meret calore e sostegno permettendogli di passare oltre e lasciarsi alle spalle l’errore.

I tifosi e i compagni tutti con Meret: dall’errore all’abbraccio

alex meret 17102022 napolicalciolive
Alex Meret (LaPresse)

Non è passata inosservata infatti la reazione di pubblico e compagni all’errore del portiere. Tutti hanno tenuto a consolare Meret. I tifosi dello stadio Maradona, ricoprendo di applausi il giocatore e facendo sentire il loro sostegno soprattutto nei momenti di difficoltà, e anche i compagni. Gli spettatori hanno “consolato” Meret dopo l’errore, e lo hanno “coccolato” al termine della gara, quando ormai tranquilli per la vittoria acquisita la squadra è andata sotto la curva per salutare i tifosi. Proprio il portiere è stato uno dei più acclamati. “Tranquillo, è solo un errore. Noi ci siamo”. Eccolo il messaggio dei tifosi.

Lo stesso che hanno voluto lanciare anche i compagni. Di Lorenzo è stato il primo a tranquillizzare Meret con parole e pacche sulle spalle, poi via via Osimhen e tutti gli altri si sono stretti intorno al compagno. Anche in questo, il Napoli ha dimostrato di essere un vero gruppo. E si percepisce la sottile differenza rispetto allo scorso anno.

Meret ha dimostrato grandi potenzialità tra i pali, ma anche quanto sia per lui fondamentale avere il sostegno e la fiducia dell’ambiente per poterle esprimere al massimo livello. Ecco perché il gesto di pubblico e compagni assume un significato ancora più importante. Archiviato l’errore, Alex grazie alla fiducia di pubblico e compagni è pronto a ricominciare.