Chiariello, che attacco sui social: la frecciata ad Elmas

A poche ore di distanza dal ritorno in campo del Napoli, è esploso il caso Eljif Elmas. Il giornalista Chiariello ha voluto dire la sua in merito al comportamento del calciatore macedone.

Il Napoli si prepara per il fondamentale match di domenica contro il Bologna nel quale avrà l’opportunità di rispondere sul campo alle big che hanno vinto tra ieri e oggi. Gli azzurri avranno la possibilità di dimostrare davanti al proprio pubblico di avere la capacità per continuare un cammino fatto di otto successi consecutivi tra coppa e campionato.

Umberto Chiariello (Screen Youtube)

Luciano Spalletti dovrà fare le sue valutazioni in vista del match contro il Bologna, anche se probabilmente andrà sul sicuro posizionando in campo quei calciatori ritenuti indispensabili come Lobotka, Kvaratskhelia e Kim Minjae, senza dimenticare Zielinski e Meret. In mezzo al campo tornerà titolare Ndombele a causa del problema fisico di Anguissa, mentre sulla fascia sinistra molto probabilmente sarà confermato Olivera.

Nella gara del ‘Maradona’ giocherà anche Eljif Elmas? Molto probabilmente nel secondo tempo, anche se il ragazzo a più riprese ha dimostrato di non sopportare l’eccessiva panchina che gli concede Spalletti. Sul comportamento del centrocampista si è espresso Umberto Chiariello, uno dei giornalisti più noti nell’ambiente partenopeo.

Caso Elmas, Chiariello: “Inopportuno”

Eljif Elmas
Eljif Elmas (LaPresse)

In merito al piccolo caso esploso nella giornata di ieri, nel quale Elmas ha pubblicato una storia su Instagram dove in breve si lamentava dell’eccessiva panchina, si è espresso il giornalista Umberto Chiariello. Sul suo profilo Twitter, in risposta a una opinione di un utente, ha affermato che tutto sommato il suo atteggiamento è inopportuno e che Spallettil’ha tenuto fin troppo in considerazione“.

Parole molto dure che arrivano in un momento in cui a Napoli tutto fila liscio, dentro e fuori dal campo. Chiariello ha poi specificato che Elmasne ha avute di occasioni in questi anni, ma non ha mai dimostrato di meritare la maglia da titolare.Poche chiacchiere e tutti zitti, i calciatori pensino a dimostrare piuttosto”, ha concluso il giornalista.