Kvaratskhelia e i “non assist”: quante palle gol sciupate dai suoi compagni

Crea il panico in area di rigore e offre grandi palloni ai compagni: quanti non assist conta Kvaratskhelia da inizio stagione?

Domina le prime pagine. La stampa e i media si domandano: è più forte lui o Leao. Di certo, Khvicha Kvaratskhelia sta impressionando l’intera Serie A e fino a questo momento un solo difensore ha tenuto banco contro il georgiano: Dodò della Fiorentina. Persino Van Dijk e Gomez, a seguito di Napoli-Liverpool, avranno preso un antidolorifico per alleviare il mal di testa dovuto alle sue giocate.

Khvicha Kvaratskhelia, attaccante del Napoli
Khvicha Kvaratskhelia, attaccante del Napoli (LaPresse)

Il numero 77 azzurro è stato fondamentale in questo inizio di stagione e i numeri lo confermano a pieno. In Serie A è già stato decisivo con 5 gol e 3 assist. Più in generale e considerando anche la Champions League, Kvaratskhelia ha contribuito a 13 marcature tra reti e assistenze.

Ma come sarebbe andata a finire se i suoi compagni avessero segnato tutti i suoi passaggi smarcanti? Ebbene ecco quanti non-assist ha servito Kvaratskhelia nelle prime 14 partite con la maglia del Napoli.

Kvaratskhelia e quegli assist vanificati: il Napoli avrebbe 5 gol in più

Kvaratskhelia
Kvaratskhelia e i non-assist: quanti gol sbagliati dai suoi compagni (LaPresse)

Si è presentato subito con un assist ed un gol a Verona, contribuendo alla straripante prima vittoria stagionale. Il georgiano è stato determinante anche nella prima al Maradona, dove ha finalmente sentito il boato del pubblico e il grido del suo nome. La doppietta al Monza difficilmente la dimenticherà.

Nella gara a Firenze è stato autore di un cross al bacio per Lozano, il quale ha sciupato clamorosamente la palla gol, non centrando la porta di un soffio. Il primo non-assist. Nelle gare successive, tra Serie A e Champions League ha mostrato a tutti cosa significhi avere qualità, tecnica, classe. E’ stato protagonista contro il Liverpool nell’azione del primo rigore concesso agli azzurri, servendo un pallone d’oro a Zielinski; ed è stato autore dell’assist a Simeone, per il suo primo gol in Champions League.

Per rivedere un non-assist, il georgiano ha atteso la trasferta contro la Cremonese, quando a risultato quasi acquisito ha spedito davanti la porta Simeone, il quale ha temporeggiato e ha preferito servire un altro compagno. Ma è contro il Bologna che è riuscito a dare il meglio di sé, servendo tre palle gol ai suoi compagni, che invece hanno sprecato miseramente. Insomma, giocando un po’ con i numeri, il Napoli avrebbe potuto segnare altri cinque gol, grazie al talento di Kvaratskhelia.

Kvara-show: le statistiche in Serie A

Le statistiche di Kvaratskhelia dopo 14 giornate
Le statistiche di Kvaratskhelia dopo 10 giornate (LaPresse)

Il 77 partenopeo, classe 2001, non è solo fornitore di passaggi illuminanti. Certo, è nella top ten per passaggi chiave in Serie A (17); è anche nella top ten di assist (3) e gol (5). Ed è nella top ten per conclusioni (27 tiri).

Ma in realtà, tutti temono Kvaratskhelia per i suoi dribbling. Non a caso, secondo le statistiche di Kickest, il georgiano ha tentato 47 dribbling, più di tutti in campionato.