Cassano, è ufficiale: pronto l’esordio assoluto in televisione, fan in delirio

Antonio Cassano farà a breve il suo esordio assoluto il televisione: al suo fianco ci saranno anche altri tre ex calciatori.

L’ex fantasista si prepara per una nuova avventura: tra poco meno di un mese sbarcherà in TV.

Cassano
Antonio Cassano (credit: ANSA)

Antonio Cassano si prepara per il grande salto. L’ex fantasista, attualmente, spopola sul web grazie al suo profilo Instagram ed al canale Twtich della BoboTV dove è ospite fisso di Vieri insieme a Ventola ed Adani.
Il barese, da quando ricopre il ruolo di opinionista, ha diviso il pubblico a causa di opinioni molto forti e spesso in controtendenza rispetto a quelle di tutti gli altri. Anche i modi, spesso, sono alquanto vivaci: si esprime senza filtri e non ha paura di quello che pensa, proprio come quando era giocatore.
Questo lo porta spesso a finire nel mezzo di alcune polemiche, a cui lui risponde senza problemi.
Ora, però, sta per iniziare una nuova avventura: presto farà il suo esordio in TV.

Ufficiale, Cassano sarà opinionista per la RAI: debutto a breve

Come anticipato, Cassano farà a brevissimo il suo esordio in RAI, ma non sarà da solo. La rete nazionale ha infatti confermato che, durante il Mondiale in Qatar, l’intera BoboTV commenterà le partite del torneo in studio.
Adani, che già lavora in RAI, si riunirà dunque con Cassano, Ventola e Vieri.

Il debutto del quartetto sarà fra poco meno di un mese, quando il torneo più seguito del mondo avrà inizio.
Al momento è ancora da capire se Adani ricoprirà anche il ruolo di seconda voce in telecronaca o se passerà stabilmente in studio. Gli altri tre, invece, dovrebbero agire solo da opinionisti.

Cassano
Daniele Adani, Christian Vieri, Antonio Cassano e Nicola Ventola (credit: profilo Instagram ufficiale di RAI Pubblicità)

L’ufficialità di questa collaborazione ha diviso il web: gli spettatori abituali della BoboTV sono contenti di poter seguire i Mondiali con i commenti dei quattro membri, mentre qualcuno ha storto il naso a causa dei modi poco quieti con cui Cassano (in particolare) esprime i propri pareri.

La RAI punterà forte su questo “gemellaggio”, che sicuramente porterà visibilità e amplierà il bacino d’utenza anche verso i più giovani. I riflettori saranno tutti sulle partite, ma le attenzioni saranno anche quello che accadrà in studio.