Napoli, attento: c’è un pericolo che non va sottovalutato

Il Napoli è pronto ad affrontare la Roma nel posticipo: gli azzurri però devono prestare attenzione ad un pericolo

Una sfida per il vertice, una sfida per la corsa Champions. La Roma di Josè Mourinho quest’anno è partita forte, sta attraversando un fisiologico assestamento dopo l’infortunio di Dybala ma nel complesso il bilancio sorride ai giallorossi.

Napoli pericolo
La squadra del Napoli (LaPresse)

22 punti in 10 partite, -4 dal Napoli capolista e la possibilità di accorciare sensibilmente sugli azzurri in caso di vittoria questa sera all’Olimpico. Napoli imbattuto nella capitale da 3 anni esatti e nel complesso in serie positiva: 1 pareggio, 4 vittorie e 1 sconfitta nelle ultime 6 uscite e la possibilità di proseguire la marcia.

Ma di fronte ci sarà forse la Roma più solida degli ultimi anni, una squadra che sta riuscendo a sopperire anche all’assenza di Dybala grazie alla profondità della rosa e delle alternative a disposizione.

Per i giallorossi sarà un vero banco di prova per capire se davvero questa squadra potrà lottare per lo scudetto oppure se dovrà “accontentarsi” di puntare alla qualificazione in Champions League. Un po’ come per il Napoli; gli azzurri sono primi in classifica ed hanno fin qui disputato un ottimo campionato. Vincere contro i giallorossi, dopo aver battuto il Milan a San Siro, darebbe ulteriori consapevolezze alla formazione di Spalletti che in estate ha subìto una profonda rivoluzione.

Roma-Napoli, le scelte di Mourinho

Jose Mourinho Napoli pericolo
Il tecnico della Roma José Mourinho (LaPresse)

Mourinho, dal canto suo, sembra avere le idee molto chiare sulla formazione da schierare stasera.

In porta ci sarà Rui Patricio, in difesa Mancini, Smalling ed Ibanez mentre a centrocampo, nel 3-4-1-2 mourinhano, ci saranno Zalewski e Spinazzola esterni a tutta fascia, con Camara favorito in mediana su Matic; una decisione, questa, che ruoterà attorno al faro della mediana azzurra, Stanislav Lobotka. Il guineiano ex Olympiakos, infatti, avrà il compito di limitare il regista azzurro, probabilmente con una marcatura vecchio stampo, seguendo lo slovacco in ogni zona del campo, diventandone la sua ombra.

Sulla trequarti Pellegrini a supporto di Abraham, per l’ultimo posto disponibile è ballottaggio fra Zaniolo e il Gallo Belotti, con il trequartista favorito e pronto a tornare al gol, che all’Olimpico è stato realizzato proprio cntro il Napoli l’ultima volta.

Probabili formazioni

Roma (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Zalewski, Camara, Cristante, Spinazzola; Pellegrini, Zaniolo; Abraham. All. Mourinho

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Mario Rui; Ndombele, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Spalletti