Cristiano Ronaldo, piove sul bagnato: questa non ci voleva

La stagione di Cristiano Ronaldo continua ad essere difficile e per il fuoriclasse è arrivata un’altra brutta notizia.

E’ stato uno dei giocatori più chiacchierati dell’estate e si pensava potesse trasferirsi da un momento all’altro, ma alla fine Cristiano Ronaldo è stato costretto a restare al Manchester United e rinunciando, di fatto, alla possibilità di giocare la Champions League dato che i Red Devils nella passata stagione non sono riusciti a piazzarsi tra le prime quattro posizioni.

Cristiano Ronaldo
L’attaccante del Manchester United Cristiano Ronaldo (LaPresse)

Il fuoriclasse portoghese è stato accostato anche al Napoli per alcune settimane e si è parlato spesso di uno scambio con Osimhen, ma le voci sono rimaste tali, con l’attaccante nigeriano che è rimasto alla corte di Spalletti. Ronaldo è così dovuto restare a Manchester e la sua stagione non sta andando nel verso giusto, con l’ex Real Madrid e Juventus che è stato anche messo fuori rosa temporaneamente per essersi rifiutato per due volte di scendere in campo contro il Tottenham. E per Cristiano Ronaldo le brutte notizie non sono affatto finite qui

Il fu Cristiano Ronaldo: nessuna squadra lo cerca

Ronaldo Manchester United
Cristiano Ronaldo (LaPresse)

Fino a qualche anno fa, i top club europei avrebbero fatto carte false pur di avere Cristiano Ronaldo in rosa, il fuoriclasse portoghese che trascinava il Real Madrid a suon di gol e ti faceva vincere la Champions League, ma oggi non è più così. Per Ronaldo, sono settimane davvero complicate ed il fuoriclasse di Funchal si ritrova sempre più solo e ciò non è riferito solamente a quello che sta vivendo al Manchester United, dove la situazione è sempre più difficile dopo l’ammutinamento contro il Tottenham.

In estate, Cristiano Ronaldo ha fatto di tutto per lasciare lo United con l’aiuto del suo agente Jorge Mendes, ma nemmeno quest’ultimo è riuscito a trovare una squadra per il suo assistito e la cosa sembra destinata a ripetersi nelle prossime sessioni di mercato. Già, perché ad oggi nessuno vuole Cristiano Ronaldo, anzi tutti chiudono la porta quando scoprono che a bussare è il fuoriclasse portoghese che si sta vedendo voltare le spalle dall’Europa intera.

Il contratto con il Manchester United scade a giugno e per quelllo che sta accadendo il rinnovo è altamente improbabile, con Cristiano Ronaldo che rischia clamorosamente di essere lo svincolato più costoso di sempre viste le sue alte richieste economiche. Una situazione paradossale se si guarda al passato, ma non così tanto se si guarda al presente, con il portoghese che non è più decisivo come una volta, chiedere alla Juventus conferma di ciò. I bianconeri avevano acquistato Cristiano Ronaldo poiché convinti che li avrebbe portati alla vittoria della Champions League ed invece sono arrivate eliminazioni brucianti contro avversari di non grandissima caratura come Ajax e Porto.

Quello a cui stiamo assistendo è semplicemente il declino di un mito e parafrasando l’opera di Luigi Pirandello “Il Fu Mattia Pascal” possiamo titolare questa vicenda “Il Fu Cristiano Ronaldo”, il fuoriclasse venerato da tutti in passato e che ora viene ignorato senza neanche pensarci troppo. Forse nessuno farà girare su un giornale la notizia di una sua presunta morte come capita al protagonista dell’opera di Pirandello, ma la sostanza non è poi così diversa.