Roma-Napoli, decisione clamorosa: potrebbe accadere davvero

Al termine della sfida tra Roma e Napoli c’è stata tensione in mezzo al campo e potrebbe arrivare presto una decisione davvero clamorosa.

Nel posticipo domenicale dell’undicesima di Serie A, il Napoli si è imposto con merito per 1-0 contro la Roma all’Olimpico, conservando la propria imbattibiltià e la vetta della classifica. A decidere l’incontro è stato un gran gol di Victor Osimhen che, dopo aver permesso agli azzurri di vincere contro il Bologna, ci ha messo ancora il suo zampino.

Victor Osimhen
Victor Osimhen si dispera dopo un’occasione fallita (LaPresse)

Il Napoli ha dominato dal primo all’ultimo minuto la partita non subendo neanche un tiro in porta ed è uscito giustamente vincitore da questa sfida. Al termine della partita, però, c’è stata tensione in mezzo al campo con un accenno di rissa che ha portato l’arbitro Irrati ad espellere Rapetti, membro dello staff giallorosso. Tuttavia, l’arbitro è finito nell’occhio del ciclo per un pestone involontario rifilato a Karsdorp che lo ha poi spinto malamente per farglielo notare. Ed in merito a questo spintone potrebbe arrivare una decisione che avrebbe del clamorosa.

Karsdorp graziato da Irrati: non sarà squalificato

Rick Karsdorp
Il difensore della Roma Rick Karsdorp (ANSA)

Gli istanti successivi al fischio finale del match tra Roma e Napoli sono stati abbastanza concitati, ma clamorosamente non dovrebbero avere strascichi. Secondo quanto riportato da Sportmediaset, infatti, Rick Karsdorp non dovrebbe essere squalificato dopo aver spintonato l’arbitro Irrati dopo che quest’ultimo gli ha pestato il piede involontariamente urtando anche la borsa del ghiaccio che il difensore olandese aveva al ginocchio.

Il difensore olandese ha reagito malamente e venendo poi allontanato dallo staff tecnico giallorosso, mancando di rispetto al direttore di gara che però non ha estratto il cartellino rosso nei suoi confronti. Uno spintone di cui, secondo Sportmediaset, non sarà fatta menzione nel referto arbitrale, con Irrati che grazierà dunque Karsdorp, evitandogli una lunga squalifica, forse proprio perché è stato lui la causa di questa reazione.

Una decisione che sarebbe davvero clamorosa, anche perché c’è già stato un precedente in Serie A e che coinvolge direttamente il Napoli e lo stesso Irrati. Nel 2016, infatti, l’arbitro fu protagonista della famosa espulsione per doppio giallo di Gonzalo Higuain in Udinese-Napoli, ammonendo per la seconda volta l’attaccante argentino per essere andato a contatto fisico con lui, poggiandogli le mani sul petto quasi a spintonarlo.

Nel suo referto, Irrati scrisse che Higuain gli aveva appunto poggiato le mani sul petto e lo aveva spintonato leggermente all’indietro, cosa non vera andando a rivedere le immagini, con l’attaccante argentino che affermò di aver poggiato le mani sul petto dell’arbitro per frenarlo. Ciò tuttavia non bastò e per Higuain scattò una squalifica di 3 giornate, scatenando le proteste veementi del Napoli.

Con Karsdorp è accaduta la stessa cosa, forse anche peggio, ma molto probabilmente non ci sarà una squalifica, anche perché Irrati non ha estratto alcun cartellino rispetto a 6 anni fa. In ogni caso, la decisione di non punire Karsdorp è altamente discutibile e rischia di creare un precedente per nulla piacevole.