“Sarà da valutare”: la preoccupazione dell’ex presidente azzurro sul Napoli

Il Napoli sta guidando la classifica di Serie A e sta giocando un gran calcio, ma l’ex presidente azzurro è preoccupato riguardo un fattore.

Con il successo contro la Roma, in campionato il Napoli ha infilato la settima vittoria di fila, mentre contando anche i successi in campo europeo ha toccato quota 12 successi consecutivi. Gli azzurri sono saldamente al comando della classifica di Serie A a +3 sul Milan che è la contendente più seria per il titolo e non hanno alcuna intenzione di lasciare la vetta.

Napoli Rangers
Il Napoli esulta dopo la vittoria contro i Rangers (LaPresse)

Dopo le ultime stagioni conclusesi con un finale molto amaro, quest’anno il Napoli ha intenzione di scrivere una storia diversa ed i tifosi sognano finalmente di vincere lo scudetto. Gli azzurri sembrano davvero imbattibili ed in molti vogliono credere che questo sia l’anno buono per vincere il titolo, anche se qualcuno resta ancora scettico o preoccupato. Tra questi c’è l’ex presidente azzurro Corrado Ferlaino che ha espresso i propri dubbi riguardo un fattore in particolare.

Ferlaino avverte: “Sarà da valutare la condizione dei giocatori dopo il Mondiale”

Corrado Ferlaino
L’ex presidente del Napoli Corrado Ferlaino (ANSA)

Nonostante le tante partite fin qui disputate e dove si va in campo quasi ogni tre giorni, il Napoli non sembra risentire della fatica. Gli azzurri hanno mantenuto un livello altissimo nelle ultime uscite, segnando tanti gol e non soffrendo quasi mai gli avversari, dimostrandosi nettamente superiori. I tifosi sperano che questo possa essee finalmente l’anno giusto per vincere lo scudetto e ci spera anche l’ex presidente azzurro Corrado Ferlaino.

Intervistato dal Corriere dello Sport in merito alle celebrazioni per il compleanno del defunto Diego Armando Maradona, Ferlaino ne ha approfittato anche per parlare della stagione degl azzurri. L’ex presidente azzurro ha dichiarato come anche lui speri in una vittoria del Napoli a fine stagione, ma che c’è un fattore che non va sottovalutato: Vediamo cosa accadrà dopo la lunga sosta e il mercato: i concorrenti con disponibilità finanziaria investiranno sicuramente per rinforzarsi, ma bisognerà anche valutare le condizioni dei giocatori reduci dal Mondiale”, ha avvertito, facendo capire come molte cose potrebbero cambiare dopo il Mondiale in Qatar.

Se il Napoli tornerà a correre a questa velocità e a giocare con questa intensità anche dopo il Mondiale, allora gli azzurri potranno seriamente pensare di vincere lo scudetto. E’ quello che spera Ferlaino che poi si è soffermato su Kvaratskhelia, con l’ex presidente azzurro anch’egli stupito dal rendimento del georgiano: Tra i migliori in Italia. Lui e Leao si contendono il titolo del numero uno sulla fascia sinistra. Non c’è una parola per definirlo. È come vincere al Totocalcio“, ha dichiarato facendo i complimenti al Napoli per aver scovato un talento simile ed essere riuscito ad acquistarlo per soli dieci milioni di euro.

Ferlaino ha poi voluto fare i complimenti al lavoro di scouting in generale del Napoli, affermando come la società azzurra abbia degli osservatori molto bravi, partendo proprio da Giuntoli che è riuscito a costruire una rosa competitva nonostante le tante ed importanti cessioni effettuate in estate.