Juventus, si pensa ad una rivoluzione: occhi in casa Napoli, pericolo addio

La Juventus pensa ad una rivoluzione al termine della stagione. Tra le ipotesi, una pista porta al Napoli e fa tremare i tifosi.

I bianconeri starebbero valutando di apportare dei cambiamenti importanti in vista della prossima stagione. Gli occhi si spostano sugli azzurri.

Juventus - Agnelli
Andrea Agnelli, presidente della Juventus (credit: ANSA)

Quella in corso è una stagione complicata per la Juventus. I bianconeri hanno avuto un inizio al di sotto delle aspettative e il punto più basso è stato il mancato passaggio del turno in Champions League. Nonostante Allegri abbia ribadito come non si sia trattato di un fallimento, i tifosi si aspettavano di raggiungere gli ottavi di finale.
Ora, comunque, ci sono ancora dei fronti su cui lottare, in primis il campionato. Il prossimo scontro con l’Inter sarà fondamentale per capire il grado di maturità della squadra dopo la sofferta vittoria contro il Lecce.
Intanto, si susseguono voci su un possibile ribaltone estivo e, a sorpresa, gli occhi sarebbero puntati sul Napoli.

Juventus, occhi sul Napoli per il futuro: rivoluzione in vista?

A causa dell’avvio negativo di questa stagione, stanno circolando numerose voci su possibili grandi cambiamenti in casa Juventus. La principale riguarda la guida tecnica: la dirigenza ha ribadito più volte che Massimiliano Allegri è saldo al comando e che c’è totale fiducia nei suoi confronti, così come nella rosa. Il vicepresidente Nedved, dunque, ha negato ogni indiscrezione sul ritorno di Antonio Conte.

Ad ogni modo, anche l’area dirigenziale è sotto osservazione. Al momento, gli uomini chiave sono l’AD Maurizio Arrivabene ed il responsabile dell’area tecnica Federico Cherubini.
Secondo alcune indiscrezioni, la Juventus avrebbe puntato gli occhi in casa Napoli per un nuovo innesto: Cristiano Giuntoli.

Giuntoli - Juventus
Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli

Il direttore sportivo degli azzurri è molto stimato per il lavoro svolto nelle ultime stagioni. In particolare, questa estate ha costruito una squadra molto competitiva nonostante gli addii pesanti di molti senatori.
Il colpo ad effetto, senza dubbio, è stato Kvaratskhelia: il georgiano è stato scovato e portato in Italia dal DS del Napoli e dal suo staff.

Il dirigente degli azzurri, comunque, ha ribadito più volte di trovarsi bene a Napoli e di non avere intenzione di vivere una nuova avventura.
Soprattutto, molto dipenderà da come finirà la stagione della Juve: al momento, infatti, è prematuro per ipotizzare una rivoluzione immediata.