Incredibile Ferrari, ribaltone totale: cambia tutto all’improvviso

Scossa improvvisa in casa Ferrari: cambia tutto per la Rossa dopo una stagione di alti e bassi. Ecco cosa sta accadendo a Maranello.

Ribaltone inaspettato per la Scuderia Ferrari al termine di un campionato decisamente altalenante. L’ufficialità è attesa a breve.

La Ferrari di Charles Leclerc napolicalciolive.com 26112022
La Ferrari di Charles Leclerc napolicalciolive.com

La Ferrari ha chiuso il campionato costruttori al secondo posto alle spalle di una dominante Red Bull: dopo due stagioni decisamente complicate, questo è stato un punto di ripartenza per la Rossa. Inoltre, grazie al secondo posto nel GP di Abu Dhabi, Charles Leclerc è riuscito a strappare la seconda posizione nel mondiale piloti davanti a Sergio Perez.

L’annata della scuderia italiana è stata ricca di alti e bassi: la partenza è stata ottima, ma la fase centrale ha portato ad un picco improvviso. Alcuni problemi di affidabilità, uniti agli errori al muretto, hanno compromesso la corsa al titolo sia costruttori che piloti. Il divario con Red Bull si è dimostrato comunque ancora molto ampio e, per di più, Mercedes ha chiuso il campionato in netta crescita dopo un inizio horror.

Ora c’è la sosta di circa tre mesi, ma la griglia dei piloti è già pronta in seguito a trasferimenti e cambiamenti. Mancano solo le nuove macchine, ma dalle parti di Maranello è in corso un ribaltone molto più grande e complesso.

Ferrari, cambia tutto: il ribaltone è immediato

Come anticipato, la stagione della Ferrari è stata altalenante. L’ottimo inizio ha fatto presagire ad una stagione ricca di successi, ma il dominio di Verstappen e Perez ha ribaltato in fretta le gerarchie consentendo a Red Bull di chiudere l’anno con due titoli in più in bacheca.

La Rossa è ora al lavoro per cercare di colmare il gap che, ad oggi, risulta essere ancora troppo ampio per essere colmato in fretta. I punti fermi in vista della prossima stagione sono due: Charles Leclerc e Carlos Sainz. I due piloti sono la base su cui la scuderia intende costruire il proprio futuro.

Qualcosa, però, è destinato a cambiare. Il team principal Mattia Binotto, dopo un’annata travagliata, dirà addio alla Ferrari dopo una vita passata dalle parti di Maranello ricoprendo più ruoli. L’ufficialità è attesa a breve: salvo sorprese, dovrebbe essere lui stesso a rassegnare le dimissioni.

Mattia Binotto napolicalciolive.com 26112022
Mattia Binotto napolicalciolive.com

Le prime voci hanno iniziato a circolare alla vigilia dell’ultimo Gran Premio e, dopo le smentite di Ferrari, si sta concretizzando il cambiamento al timone della scuderia.
Secondo varie indiscrezioni, l’input sarebbe partito dal presidente John Elkann, che avrebbe valutato questa stagione come una delusione. Inoltre, diverse voci danno per certo come il rapporto fra Binotto e Leclerc non fosse idilliaco.

Una volta arrivata l’ufficialità della separazione fra le parti, sarà il momento di annunciare il sostituto e, per ora, pare che non ci siano dubbi sulla sua identità.

Ecco chi sarà l’erede di Binotto per la Rossa

Mattia Binotto ha passato una vita a lavorare per la Ferrari. Nel 1995 è stato assunto come ingegnere e ha ricoperto diversi ruoli, fino ad arrivare ad essere il team principal nel 2019 dopo l’addio di Maurizio Arrivabene, oggi AD della Juventus.

Tuttavia, nemmeno sotto la sua gestione è arrivata la svolta sperata e, dopo tre anni, si è arrivati alla separazione. Ora, per la sua eredità, c’è un nome su tutti in pole position: quello di Frederic Vasseur, attuale team principal della Sauber Alfa Romeo Racing.

Frederic Vasseur napolicalciolive.com 26112022
Frederic Vasseur napolicalciolive.com

Il francese vanta una grande esperienza nel mondo dei motori e ha ottenuto 19 titoli mondiali (fra piloti e costruttori) nelle categorie minori. Inoltre, ha lanciato grandi talenti come, per esempio, Sebastian Vettel e Lewis Hamilton.
Se dovesse sbarcare in Ferrari, ritroverebbe Leclerc, pilota con cui ha collaborato nel 2018 in Alfa Romeo.