Mazzarri ritorno sul passato al Napoli: “L’errore più grande della mia carriera”

Sono passati molti anni, ma i tifosi non dimenticano la fondamentale epopea di Walter Mazzarri. Oggi il tecnico torna a parlare del suo passato azzurro.

I tifosi del Napoli non sono soliti dimenticare il passato, a maggior ragione quello più recente, quello se vogliamo più complicato. Ebbene, a distanza ormai di quasi dieci anni, la formazione che seppe intrattenere alla grande i tifosi partenopei rimane una delle più amate di sempre.

Mazzarri torna a parlare del Napoli - napolicalciolive.com
Mazzarri torna a parlare del Napoli – napolicalciolive.com

Merito anche dell’allenatore dell’epoca, uno che era riuscito ad amalgamare con sapienza una serie di individualità di grandissimo talento e, soprattutto, valore. Oggi proprio lui torna a parlare del suo passato tinto di azzurro.

Mazzarri torna a parlare del Napoli

Proprio l’allenatore che ha guidato gli azzurri a cavallo tra il 2009 e il 2013, Walter Mazzarri, è tornato a parlare del suo grande sodalizio azzurro. Lo si definisce grande perché fu uno dei primi allenatori del Napoli a saper rendere competitiva una squadra che fino a tre anni prima era stata semplicemente promossa in Serie A.

Grazie alle sue idee tattiche, al suo notissimo 3-5-2 e, soprattutto, al tridente Hamsik-Cavani-Lavezzi, il Napoli riuscì ad ottenere i primi successi che contano (tra cui una Coppa Italia, il primo trofeo dell’era De Laurentiis).

Mazzarri e Hamsik - napolicalciolive.com
Mazzarri e Hamsik – napolicalciolive.com

Non solo in Serie A, dove Mazzarri portò il Napoli al secondo posto alla fine della stagione 2012-2013, ma anche in Champions League: i tifosi ricordano ancora oggi le imprese contro il Chelsea al San Paolo e il Manchester City all’Etihad Stadium. Insomma, grazie a lui il Napoli riuscì a diventare grande in giro per il continente.

Poi, dopo la conclusione della stagione 2012-2013, quasi a sorpresa, il tecnico di San Vincenzo decise di rifiutare il rinnovo offertogli da Aurelio De Laurentiis e di sposare la causa dell’Inter. Una scelta che ha segnato fortemente la carriera del tecnico.

Quelle parole che nessuno si aspettava: un resoconto durissimo

Non può essere definito se non con l’aggettivo inspiegabile il secco ‘no’ che Mazzarri diede a De Laurentiis nel 2012. Il patron azzurro era estasiato da quel Napoli, capace di brillare ovunque e contro chiunque; eppure, Mazzarri rifiutò non solo il ricco ingaggio proposto, ma decise di andare a guidare i rivali dell’Inter.

Il tecnico successivamente dirà che ancora oggi non spiega il motivo di quella scelta scellerata: “Lasciare il Napoli per approdare l’Inter fu il più grande errore della mia carriera”.

Walter Mazzarri - napolicalciolive.com
Walter Mazzarri, ex allenatore del Napoli – napolicalciolive.com

Molti pensano addirittura che quel secco rifiuto gli abbia rovinato la carriera. Infatti, dopo aver guidato l’Inter per una stagione e mezzo e dopo aver scelto di abbandonare il Watford nel 2017, Mazzarri non tornò più ai fasti di un tempo, se non durante la stagione 2018-2019, quando riuscì ad ottenere un ottimo settimo posto alla guida del Torino.