Napoli, De Laurentiis lo vuole a tutti i costi: è un suo pallino

Il presidente Aurelio De Laurentiis vuole a tutti i costi acquistare il giocatore che è un suo pallino da molto tempo.

Con la Serie A ferma per via del Mondiale in Qatar e con la nazionale a vederselo dal divano, in Italia si pensa già al mercato di gennaio. Molti club sono già al lavoro per rinforzare le proprie rose e cercare di aggiustare cosa non è andato in questa prima parte di stagione.

Aurelio De Laurentiis - napolicalciolive.com
Aurelio De Laurentiis – napolicalciolive.com

Il Napoli, invece, non dovrebbe effettuare movimenti di mercato importanti in questa sessione, con De Laurentiis e Giuntoli che reputano la rosa altamente competitiva per arrivare fino a fine stagione. Tuttavia, il presidente azzurro non può non essere preoccupato per la situazione portiere che in casa Napoli è sempre abbastanza delicata, nonostante quest’anno le cose stiano andando abbastanza bene in quel reparto.

Il dubbio amletico di De Laurentiis: il presidente azzurro non è convinto

“Acquistare o non acquistare un portiere? Questo è il problema”. Parafrasando “Amleto” di Shakespeare, potremmo dire che è questa la domanda che si sta facendo nell’ultimo periodo De Laurentiis. In estate, il Napoli ha a lungo inseguito Keylor Navas per affidargli il ruolo di portiere titolare, ma alla fine non se n’è fatto più nulla, con gli azzurri che decisero di avere fiducia in Meret e di acquistare il solo Sirigu come suo vice. Tuttavia, il patron romano continua ad avere dei dubbi in relazione al portiere e ciò è dovuto a due motivi che potrebbero costringere gli azzurri ad intervenire sul mercato.

Salvatore Sirigu - napolicalciolive.com
Salvatore Sirigu – napolicalciolive.com

Il primo riguarda le condizioni fisiche di Sirigu, con l’ex Genoa che è stato spesso costretto a fermarsi per vari infortuni che hanno limitato il suo apporto in campo, costringendo Meret agli straordinari. L’esperto portiere era stato scelto per essere una valida alternativa a Meret, ma al momento non sta riuscendo a dare ie giuste garanzie. Difficile per non dire impossibile, invece, che il Napoli voglia affidare il ruolo di vice Meret ad uno tra Idasiak e Marfella, con entrambi che non convincono ancora il club azzurro.

Ecco perché, secondo ultime indiscrezioni, De Laurentiis sarebbe stuzzicato dall’idea di comprare un portiere, ma non uno qualunque. Il patror romano vorrebbe infatti puntare su uno dei suoi vecchi pallini.

Il Napoli torna su un vecchio obiettivo per la porta: lo vuole De Laurentiis

Con Sirigu a metà servizio e con Idasiak e Marfella che non danno le giuste garanzie, il Napoli potrebbe dunque decidere di tornare subito sul mercato alla ricerca di un portiere. E De Laurentiis ha già indicato a Giuntoli su quale profilo puntare, con La Gazzetta dello Sport che fa sapere come il patron romano abbia deciso di tornare su Alessio Cragno, estremo difensore del Monza.

Alessio Cragno - napolicalciolive.com
Alessio Cragno – napolicalciolive.com

Il giocatore piaceva molto al Napoli già quando era al Cagliari e si è parlato spesso di lui anche come possibile titolare al posto di Meret se quest’ultimo fosse andato via. Gli azzurri virarono poi su altri obiettivi, con Cragno che si accasò al Monza, ma con i brianzoli il portiere sta trovando poco spazio e ci sono possibilità che stavolta il matrimonio con il Napoli sia fattibile.