Donnarumma, il suo collega si sbilancia su TV Play: è lui il migliore al mondo

Il nome di Gianluigi Donnarumma è da sempre sotto ai riflettori. Sul canale Twitch di TV Play, un suo collega si è sbilanciato in modo molto netto.

Il portiere del PSG è uno dei nomi più discussi del panorama calcistico europeo. Secondo un suo collega, gli manca poco per essere il migliore al mondo: ecco cosa.

Gianluigi Donnarumma napolicalciolive.com 04122022
Gianluigi Donnarumma napolicalciolive.com

Il suo nome è da sempre sotto ai riflettori: Gianluigi Donnarumma, nella sua breve carriera, ha già dovuto far fronte a momenti molto complicati e discussi. Il primo momento difficile è stato il rinnovo con il Milan arrivato dopo un’interminabile trattativa: in molti ricordano il lancio di soldi finti in campo durante una partita con la nazionale Under 21.

Il secondo, nonché il più complicato, è stato sicuramente il mancato prolungamento con i rossoneri. Dopo un tira e molla durato diversi mesi, la società ha deciso di interrompere i discorsi per virare su Maignan. Di conseguenza, Gigio ha scelto di accettare l’offerta del PSG, arrivata proprio durante l’Europeo poi vinto da protagonista assoluto.

In molti si chiedono se sia lui il migliore al mondo nel suo ruolo: un suo collega si è sbilanciato durante un intervento sul canale Twitch di TV Play, indicando cosa gli manca per compiere lo step successivo.

Donnarumma è il migliore al mondo? Un portiere indica cosa gli manca

Come anticipato, Donnarumma ha trascinato l’Italia nella vittoria dell’Europeo e, alla fine della competizione, è stato premiato con il titolo di MVP del torneo. Poco dopo è iniziata la sua avventura con il PSG, ma il primo anno non è stato dei più semplici. Mauricio Pochettino, infatti, lo alternava con Keylor Navas e non ha mai avuto la titolarità assicurata. Al termine della stagione, entrambi i portieri hanno chiesto chiarezza sul loro status.

Con l’arrivo di Galtier le cose sono cambiate: l’allenatore francese ha scelto di puntare sull’ex Milan come numero 1, mentre l’ex Real si è accomodato in panchina. Ora Gigio gode della continuità tanto desiderata e ha trovato la serenità anche sotto alla Tour Eiffel.
In molti, però, dibattono sul suo potenziale: secondo alcuni è il migliore del mondo nel suo ruolo, ma per altri è ancora distante dai grandi come Neuer, Alisson o Oblak.

In sua difesa è intervenuto un ex portiere della Serie A che attualmente gioca in Turchia con il Fatih Karagumruk: Emiliano Viviano.

Emiliano Viviano napolicalciolive.com 04122022
Emiliano Viviano, ex portiere della Sampdoria napolicalciolive.com

L’ex Samp (tra le altre), intervenuto sul canale Twitch di TV Play, ha infatti affermato: “Gigio per me è il portiere più forte del mondo, è solo questione di tempo”. Viviano ha dunque specificato come il suo sia un discorso in prospettiva, chiarendo come, ad oggi, ci siano altri portieri migliori di Donnarumma.
Tuttavia, secondo lui, è solo questione di tempo prima che l’ex Milan compia l’ultimo step: “Deve dimostrarlo per un po’ di anni ad altissimo livello. Non è pulitissimo tecnicamente, ma un tale strapotere fisico… È molto esplosivo”.

Quel passaggio dal Milan al PSG tanto contestato: il dietro le quinte

Come anticipato, il passaggio dal Milan al PSG a parametro zero è stato un momento molto duro per Donnarumma. Il portiere, infatti, è stato criticato duramente dai suoi ex tifosi, convinti che Gigio avesse lasciato Milano per una questione puramente economica.
Recentemente, però, la sua agente Rafaela Pimenta (che ha raccolto l’eredità di Raiola) ha voluto fare chiarezza.

Rafaela Pimenta napolicalciolive.com 04122022
Rafaela Pimenta napolicalciolive.com

Questa la sua dichiarazione: “Non ha lasciato il Milan per soldi. Donnarumma ha fatto una scelta sportiva, ha voluto mettersi in discussione e aumentare le sue esperienze”.
Ciononostante, i tifosi milanisti ancora oggi non gli perdonano quell’addio. Ora toccherà a lui, come ha ricordato Viviano, crescere ed affermarsi come miglior portiere del mondo.