La giovane stella svela un clamoroso retroscena: “Potevo giocare con l’Italia”

E’ una delle giovani promesse del nostro calcio ed ha voluto svelare un clamoroso retroscena: le sue dichiarazioni hanno sorpreso tutti.

La Serie A è ferma ormai da più di un mese per lasciare lo spazio ai Mondiali che si stanno disputando in Qatar. La competizione iridata, che sta regalando tante sorprese, è entrata nel vivo e l’atto finale sta sempre più avvicinandosi, così come la ripresa del campionato fissata per il 4 gennaio.

Italia nazionale - napolicalciolive.com
Italia nazionale – napolicalciolive.com

Non si è fermata, invece, la Serie B che è scesa in campo anche in questo periodo, seppur alcune squadre abbiano dovuto rinunciare a dei calciatori convocati dalle nazionali minori. E’ questo il caso del Bari di Walid Cheddira che è stato convocato dal suo Marocco, approdato per la prima volta ai quarti di finale di un Mondiale. Il giocatore marocchino è stato intervistato da La Repubblica ed oltre a parlare del Mondiale della sua nazionale, ha anche rivelato un retroscena clamoroso che lascia tutti sorpresi

Cheddira esulta “Non ho segnato, ma è un traguardo storico”

Il Marocco ha compiuto una vera e propria impresa, eliminando la Spagna negli ottavi di finale del Mondiale superandola ai calci di rigore. La nazionale africana è così approdata ai quarti di finale dove affronterà il Portogallo e sogna una clamorosa qualificazione in semifinale, seppur l’arrivo ai quarti di finale sia già un traguardo storico.

A confermarlo è stato anche Walid Cheddira, l’attaccante del Bari entrato al minuto 82 di gara, che ha esultato per la vittoria, sebbene non sia riuscito a lasciare il segno: Peccato non essere riuscito a trovare l’attimo per calciare in porta contro la Spagna, avrei voluto fare gol, ma i difensori iberici sono di livello mondiale e sono stati bravi” – ha ammesso l’attaccante – Comunque ci siamo comunque qualificati lo stesso. Questo è un traguardo storico, la prima volta ai quarti di finale“, ha poi affermato esultante.

Walid Cheddira - napolicalciolive.com
Walid Cheddira – napolicalciolive.com

Il giocatore marocchino ha poi voluto predicare calma, affermando come tra quattro giorni dovranno tornare in campo per una sfida ancora più difficile e devono restare concentrati. Nonostante l’approdo ai quarti sia un traguardo storico, il Marocco non vuole smettere di sognare e crede di avere tutte le carte in regola per eliminare anche il Portogallo di Cristiano Ronaldo.

Cheddira ha rivelato come lui, Zalewski e Thuram rappresentino l’Italia in questo Mondiale, essendo nati nel paese nostrano, ma in campo rappresenta il Marocco e sarà così per sempre. A tal proposito, l’attaccante del Bari ha rivelato un retroscena sorprendente.

Cheddira e l’Italia: il clamoroso retroscena che spiazza tutti

Sebbene ora giochi con la nazionale marocchina, Walid Cheddira ha voluto rivelare un retroscena sorprendente, affermando come c’era la possibilità che potesse giocare per l’Italia. L’attaccante del Bari possiede, infatti, il doppio passaporto ed ha spiegato come sono andate le cose: “Avendo il doppio passaporto avrei potuto giocare anche con la maglia azzurra, ma quando mi ha chiamato il ct Regragui ho sentito subito grande fiducia e ho risposto presente“, ha affermato con sincerità.

Walid Cheddira retroscena - napolicalciolive.com
Walid Cheddira retroscena – napolicalciolive.com

Alla fine, la scelta di Cheddira si è rivelata giusta poiché ai Mondiali il Marocco vi ha preso parte ed ha fatto la storia, mentre l’Italia li sta guardando per la seconda volta dal divano. Per quanto visto in Serie B, però, è legittimo chiedersi quale sarebbe stato l’impatto di Cheddira con la maglia azzurra.