Qatar, l’addio adesso è ufficiale: arriva anche il messaggio sui social

Importanti novità sono maturate durante il mondiale in scena in Qatar. A seguito della pesante delusione, infatti, uno dei protagonisti avrebbe annunciato ufficialmente il suo addio.

A confermarlo un post pubblicato sui social con un messaggio di ringraziamento.

Mertens Lovren
Dries Mertens e Dejan Lovren durante Belgio-Croazia di Qatar 2022 – napolicalciolive.com

Adesso, dunque, si aprono nuove porte da entrambe le parti anche se il futuro è ancora tutto da scrivere.

Mondiale in Qatar sorprendente: quanti scivoloni inattesi

La ventiduesima edizione della Coppa del Mondo di calcio verrà ricordata come una delle più particolari mai viste. Diversi sono, infatti, gli elementi che danno al torneo iridato in Qatar lo status di unico. Innanzitutto è il primo mondiale organizzato in Medio Oriente, volto ad aprire una nuova frontiera nel mondo del calcio, anche se con scarso successo. È il primo torneo iridato che si disputa in inverno e questo piccolo dettaglio fa la differenza su condizioni fisiche di alcuni calciatori rispetto ad altri. Quello in Qatar sarà l’ultimo mondiale con 32 nazioni partecipanti, visto che dal prossimo torneo il numero salirà a 48. In questa edizione, inoltre, sono stati tanti gli scivoloni inaspettati di compagini sulla carta favorite. Il primo in ordine di tempo è stata la sconfitta, indolore, dell’Argentina contro l’Arabia Saudita.

Arabia Saudita Qatar
Calciatori dell’Arabia Saudita esultano nel match contro l’Argentina – napolicalciolive.com

Il Giappone ha battuto prima la Germania e poi la Spagna per strappare il pass per gli ottavi ed eliminare i teutonici. L’Australia ha avuto la meglio della Danimarca, eliminandola e regalandosi gli ottavi contro l’Argentina. Impresa simile compiuta dalla Corea del Sud che battendo il Portogallo in rimonta ha estromesso il più quotato Uruguay.

Addio ufficiale: il messaggio social commuove tutti

Tra le varie battute d’arresto, però, una ha suscitato molto clamore: l’eliminazione del Belgio. In testa al ranking FIFA per molto tempo e da diversi anni indicata come una delle squadre favorite nei vari tornei, i Belgian Red Devils, hanno mostrato molta fatica nel trovare idee di gioco. Gli uomini di Martinez hanno siglato una sola rete nella competizione, contro il Canada, perdendo contro il Marocco e fallendo l’ultima chance nello scontro diretto contro la Croazia. Tra i protagonisti in negativo Romelu Lukaku, recuperato in extremis per il torneo in condizioni fisiche non ottimali.

Hazard Martinez
Eden Hazard e Roberto Martinez si abbracciano dopo l’eliminazione del Belgio dal mondiale – napolicalciolive.com

Dopo l’eliminazione tante voci riguardanti presunte liti all’intento dello spogliatoio belga sono iniziata a circolare. Come avviene in questi casi, sono presto arrivate le smentite di rito ma la sensazione è che qualcosa si fosse rotto nella squadra fiamminga. L’addio prematuro al mondiale ha portato alcuni big alle riflessioni sul futuro e proprio in merito a ciò è arrivata una comunicazione inaspettata. La stella e capitano della nazionale belga, Eden Hazard, ha deciso di lasciare la nazionale salutando e ringraziando i tifosi via social. Ecco il messaggio pubblicato sull’account Instagram del calciatore: “Oggi si volta pagina, grazie per il vostro amore e il vostro impareggiabile supporto. Grazie per tutta questa gioia che abbiamo condiviso insieme dal 2008. Ho deciso di chiudere la mia carriera con la Nazionale, chi prenderà il mio posto è già pronto. Mi mancherete“.

Il post di Eden Hazard

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Eden Hazard (@hazardeden_10)