Giuntoli incontra un ex azzurro: sul piatto un’offerta da valutare

Incontro decisivo tra il direttore e l’ex azzurro durante il ritiro di Antalya. Si discute sul futuro del centrocampista.

Il Napoli lavora per preparare al meglio l’amichevole di domenica 11 dicembre contro il Crystal Palace, un cliente senza alcun dubbio molto più preparato e forte rispetto all’Antalyaspor. Sarà per Luciano Spalletti uno scontro per provare nuovi giocatori e differenti piani tattici.

Cristiano Giuntoli - napolicalciolive.com
Cristiano Giuntoli – napolicalciolive.com

Ma il mercato, che ricordiamo comincerà il prossimo gennaio 2023, continua a tenere banco con il direttore degli azzurri Cristiano Giuntoli già impegnato su una serie di tavoli. Uno dei più “urgenti” è legato al destino di Diego Demme.

Napoli, Demme pensa al suo futuro

Arrivato durante il mercato di riparazione nel 2020 assieme a Stanislav Lobotka, Diego Demme è passato dall’essere titolare inamovibile con Rino Gattuso a giocare col contagocce durante la gestione Spalletti. Questo non significa che il calciatore tedesco ex Lipsia non sia adatto allo gioco spallettiano, ma è chiaro che con un Lobotka del genere sembra più difficile vederlo titolare. E proprio per queste ragioni che Demme potrebbe persino lasciare il Napoli a gennaio lasciando un buco a centrocampo non proprio indifferente, in quanto proprio lì gli azzurri non possono definirsi affatto coperti.

Diego Demme - napolicalciolive.com
Diego Demme – napolicalciolive.com

Demme, tuttavia, non avrebbe intenzione di lasciare quella città che lo ha accolto ormai tre anni fa. Sarebbe concorde nel continuare a fare la panchina pur di dare una mano a mister Spalletti e ai compagni che hanno raggiunto nei mesi precedenti risultati sul campo importantissimi come il primo posto in Serie A.

Futuro Demme, si muove la Salernitana: ostacolo ingaggio

Come menzionato in precedenza, Demme non ha intenzione di lasciare il club, ma nel caso in cui sia la società stessa a trovare un accordo allora il tedesco potrebbe cambiare idea. Nelle ultime ore c’è stato il primo incontro tra Salernitana e Napoli per discutere del futuro del centrocampista centrale: proprio in Turchia, luogo nel quale sia i salernitani che i napoletani stanno ricaricando le pile in vista del ritorno del campionato, avrebbero parlato di una possibile trattativa.

Morgan De Sanctis - napolicalciolive.com
Morgan De Sanctis – napolicalciolive.com

Il direttore sportivo del club granata Morgan De Sanctis, una ex conoscenza del Napoli avendo giocato con gli azzurri dal 2009 al 2013, ha parlato ad Antalya proprio di Diego Demme. Ne sarebbe uscita fuori una discussione molto solare tra le due società, con il ds granata che tuttavia avrebbe espresso qualche perplessità non tanto sul calciatore e sulle sue qualità, quanto sul suo ingaggio. A Salerno la politica del patron Iervolino è abbastanza netta: solo Piatek e Dia guadagnano di più rispetto ai loro colleghi. Per questo De Sanctis vorrebbe chiudere la trattativa con un prestito. Un’operazione che, se dovesse concludersi, sarebbe un vero e proprio capolavoro.