Addio Ronaldo, commenti inaspettati: tra i messaggio anche quello di un “nemico”

L’addio di Cristiano Ronaldo genera molti commenti, alcuni molto inaspettati: tra i vari messaggi anche quello di un “nemico”.

Il post dell’asso lusitano per commentare l’uscita del suo Portogallo dai Mondiali in Qatar ha emozionato tantissimi, ma soprattutto ha generato molte interazioni: tra i commenti spunta anche quello di un “nemico”.

La delusione di Ronaldo dopo l'eliminazione - Napolicalciolive.com
La delusione di Ronaldo dopo l’eliminazione – Napolicalciolive.com

L’uscita ai quarti del Portogallo dal Mondiale in Qatar, oltre che a sorprendere tantissimi appassionati, potrebbe aver posto fine alla lunghissima e vincente storia di Cristiano Ronaldo con il calcio di primissima fascia e forse, anzi, quasi sicuramente, quella molto più travagliata tra il fenomeno lusitano e la Coppa del Mondo, un sogno per lui che non si è però mai realizzato.

La stagione di Ronaldo fino a qui è stata indubbiamente infernale, soprattutto se paragonata alla sua inestimabile carriera, fatta di gol, vittorie e soprattutto soddisfazioni. I litigi con Ten Hag ed in generale con la dirigenza del Manchester United hanno portato ad un rapido logoramento del rapporto il quale, a sua volta, ha obbligato CR7 a sedersi spesso e volentieri in panchina, aprendo a tante discussioni e polemiche oltre che critiche per il suo atteggiamento non particolarmente amichevole.

L’ormai nota intervista con Piers Morgan ha segnato uno dei momenti più difficili della vita sportiva dell’ex giocatore di Juventus e Real Madrid. Lo sfogo al giornalista britannico, oltre che attirare molte antipatie nei confronti di Ronaldo, ha portato anche alla rescissione dello stesso con lo United portandolo così ad essere a tutti gli effetti uno svincolato, l’unico del deludente Mondiale in Qatar.

Un’eliminazione dura da digerire: è la fine dell’era CR7?

Per Cristiano Ronaldo il Mondiale in Qatar era un’occasione di riscatto, la possibilità concreta di mettersi alle spalle critiche e polemiche, ribadendo una volta in più tutto il suo valore. L’esordio con gol su rigore e vittoria contro il Ghana sembravano l’inizio di un racconto dal finale non scontato ma potenzialmente magico, eppure, a distanza di poche settimane da quella partita, il mondo si è nuovamente ribaltato.

Il gol non gol contro l’Uruguay, poi giustamente dato a Bruno Ferrnandes, le polemiche dopo la sostituzione nella gara contro la Corea del Sud e le conseguenti panchine contro Svizzera e Marocco, nelle due gare a eliminazione diretta, hanno fatto tornare nell’incubo il portoghese, di nuovo relegato alla panchina e sommerso di critiche. Le lacrime dopo l’eliminazione hanno mostarto l’uomo dietro il campione, ma soprattutto hanno fatto scoppiare la domanda: E’ finita l’era di Ronaldo?

Ronaldo abbandona il campo dopo la sconfitta contro il Marocco - Napolicalciolive.com
Ronaldo abbandona il campo dopo la sconfitta contro il Marocco – Napolicalciolive.com

CR7 è stato, assieme all’amico ed avversario Leo Messi, il dominatore del calcio mondiale per due decenni. Un giocatore che dovunque sia andato ha vinto e segnato, ma che ora, a 38 anni, sembra diventato impotente e lontano da quel dominio messo in scena per anni, al punto che si fanno sempre più costanti le voci che lo vogliono lontano dall’Europa in favore degli arabi dell’Al-Nassr.

A dare conferme su un possibile addio anche alla sua amatissima Nazionale ci ha pensato lui stesso, lo ha fatto con un post su Instagram nel quale, senza dare conferme o smentite ha detto tantissimo ed ha generato, come sempre, migliaia di interazioni: tra esse quelle di amici ed anche “nemici”.

Un attestato di stima globale: nei commenti del post di CR7 ci sono tutti

“Vincere un mondiale per il Portogallo era il sogno più grande e ambizioso della mia carriera. Fortunatamente ho vinto molti titoli di dimensione internazionale, anche per il Portogallo, ma mettere il nome del nostro paese sul livello più alto del mondo era il mio sogno più grande”, si apre così l’accorato post di CR7, un continuo utilizzo del passato che spaventa gli appassionati e che porta molte note personalità a lasciare un pensiero nei commenti: tra questi anche l’avversario mondiale Kylian Mbappè.

Kylian Mbappè, attaccante della Francia - Napolicalciolive.com
Kylian Mbappè, attaccante della Francia – Napolicalciolive.com

Il francese si è limitato a tre emoticon tra le quali compaiono una capretta (da interpetare ovviamente come GOAT) ed una corona, quasi a voler conferire al suo idolo il titolo di numero 1 di sempre, anche a scapito del suo compagno di club Messi, con cui Mbappè potrebbe condividere il palco della finale del Mondiale. Oltre al numero 10 della Francia ci sono stelle di altri sport come ad esempio Lebron James o il campione Olimpico Marcell Jacobs, tutti pronti a celebrare la grandezza di Ronaldo anche in questo momento difficile. Che possa essere una sorta di ultimo grande riconoscimento da parte di amici e colleghi è davvero dura da dire, ma quel che è sicuro è che qualsiasi cosa CR7 deciderà di fare, il suo segno dìnella storia del calcio resterà indelebile.