Juve in difficoltà, tutte le grane di Allegri: infermeria piena

C’è grande preoccupazione in casa Juventus per i tanti infortuni di questa stagione: Allegri ha gli uomini contati, emergenza totale.

Dopo l’eliminazione in Champions League i bianconeri proveranno in tutti i modi a rimontare in campionato e ad arrivare a giocarsi la finale di Europa League.

Massimiliano Allegri - Napolicalciolive.com
Massimiliano Allegri – Napolicalciolive.com

Mancano sempre meno giorni alla ripresa della stagione e la Juventus è al lavoro per presentarsi nella miglior forma possibile. I bianconeri devono però fare i conti con i tanti problemi fisici che stanno condizionando la squadra dall’inizio di questa annata e che la sosta non sembra in nessun modo aver risolto. Allegri ha recuperato solamente De Sciglio, Iling e Aké ma giorno dopo giorno vede sempre di più riempirsi l’infermeria: ecco la situazione di tutti gli infortunati.

La sfida scudetto contro il Napoli nel mirino: chi recupererà?

Dopo le due sfide iniziali contro Cremonese e Udinese, il 13 gennaio la Juventus partirà in direzione Stadio Diego Maradona per affrontare una sfida che potrebbe essere già decisiva per lo scudetto: quella contro il Napoli di Spalletti. Chi sicuramente non sarà della partita è Paul Pogba che, per stessa ammissione del tecnico bianconero, non ha ancora fatto un metro di corsa e per questo motivo sarà difficilmente recuperabile prima di febbraio.

Paul Pogba -Napolicalciolive.com
Paul Pogba -Napolicalciolive.com

Notizie un po’ più confortanti per quello che riguarda Bonucci, Cuadrado e Chiesa. Il difensore italiano ha subito un’infiammazione al tendine dell’adduttore e, anche se sarà costretto con tutta probabilità a saltare le prime due sfide, dovrebbe essere disponibile contro gli azzurri. Stesso discorso per Cuadrado, che è ancora alle prese con alcuni problemi al ginocchio che lo stanno tormentando da prima della sosta. Più ottimismo per quello che invece riguarda Chiesa, il cui affaticamento muscolare aveva fatto preoccupare un po’ tutti. L’ex esterno della Fiorentina invece potrebbe essere recuperabile già contro la Cremonese e si candida come uno dei protagonisti del 2023.

Staff bianconero in ansia per Vlahovic: ecco cosa rischia

Più complicato invece il discorso relativo a Dusan Vlahovic. L’attaccante ventiduenne è ancora limitato dalla pubalgia che lo aveva messo ko prima del Mondiale e che lo ha continuato a condizionare per tutta la rassegna iridata. Nonostante sia rientrato con un giorno d’anticipo dalle vacanze per farsi visitare dallo staff sanitario bianconero, il suo stato di salute lascia ancora un grande punto interrogativo.

Dusan Vlahovic - Napolicalciolive.com
Dusan Vlahovic – Napolicalciolive.com

Vlahovic seguirà un programma di allenamenti personalizzato che sarà definito di giorno in giorno in base alle sensazioni del giocatore. L’obiettivo è quello di rientrare il prima possibile, senza però allo stesso tempo forzare i tempi per evitare delle ricadute che potrebbero condizionargli tutta la seconda parte di stagione. Insomma, l’attaccante serbo resta un’incognita: solo il tempo riuscirà a dirci se sarà della partita contro il Napoli.