Rodrigo De Paul non le manda a dire: scatta la censura sul web, contenuto da bollino rosso

Durante una diretta su Instagram per festeggiare la vittoria del Mondiale con l’Argentina, Rodrigo De Paul si è lasciato andare ad uno sfogo dal contenuto pazzesco che ha generato una forte censura sul web.

Dopo una lunga attesa, l’Argentina è tornata sul tetto del mondo proclamandosi campione in quel di Qatar dopo aver battuto ai calci di rigore la Francia. La sfida si era conclusa sul 3-3 dopo i tempi regolamentari, con l’Albiceleste che poi si è imposta dal dischetto grazie agli errori di Coman e Tchouamenì e con Montiel autore del penalty decisivo.

Rodrigo De Paul - napolicalciolive.com
Rodrigo De Paul – napolicalciolive.com

Un successo festeggiato a più non posso dai tifosi e anche dall stessa Argentina, con Lionel Messi che è riuscito finalmente a laurearsi campione del Mondo dopo aver vinto anche la Copa America con l’Albiceleste. Festeggiamenti abbastanza accesi da parte dell’Argentina, con la nazionale sudamericana che dal campo fino agli spogliatoi si è resa protagonista di esultanze abbastanza discutibili.

Argentina, estasi Mondiale: festa folle negli spogliatoi

Dopo il rigore segnato da Montiel che le ha permesso di salire sul tetto del mondo per la terza volta nella sua storia, l’Argentina si è data alla pazza gioia e stanno facendo discutere le reazioni avute da alcuni giocatori dell’Argentina. Tra questi quella del portiere Emiliano Martinez che, dopo aver ricevuto il premio come miglior portiere del Mondiale, si è portato il Golden Glove sulle sue parti intime, facendo un’espressione molto particolare.

Un gesto giudicato goliardico da alcuni e di cattivissimo gusto da molti altri, quasi come se Martinez volesse continuare a prendere in giro gli avversari, ma non è finita qui poiche la festa folle è proseguita negli spogliatoio.

L'Argentina esulta dopo un gol nella finalissima - napolicalciolive.com
L’Argentina esulta dopo un gol nella finalissima – napolicalciolive.com

Mentre si esultava per il successo, sono partiti infatti degli sfottò nei confronti di Mbappé. In un video della festa pubblicato da Nicolas Otamendi via social si vede prima Aguero dire: “Un minuto di silenzio” e subito dopo il solito Martinez, di sicuro tra quelli più sopra le righe, aggiungere: “Per Mbappè”. Una vera e propria derisione nei confronti di un avversario, uno scivolone vero e proprio per l’Argentina, con Messi che non ha fatto nulla da capitano per smorzare i toni e convincere i compagni a festeggiare in maniera più sobria e soprattutto più sportiva

Ma Martinez non è stato l’unico argentino ad essere sopra le righe, visto che il portiere è stato seguito a ruota da Rodrigo De Paul. Il centrocampista dell’Atletico Madrid si è reso infatti protagonista di uno sfogo da bollino rosso che sta facendo il giro del web.

De Paul risponde alle critiche: le sue parole sono da censura

Il Mondiale dell’Argentina, paradossalmente, era iniziato proprio malissimo, con l’Albiceleste che fu sconfitta 2-1 dall’Arabia Saudita. Uno dei giocatori più criticati di quella partita fu Rodrigo De Paul, con il centrocampista ex Udinese che ha approfittato della vittoria mondiale per sfogarsi con chi lo aveva a suo dire massacrato. Tuttavia, De Paul lo ha fatto in modo fin troppo colorito e le sue parole stanno facendo il giro del web.

De Paul sfogo - napolicalciolive.com
De Paul sfogo – napolicalciolive.com

In una stories social in compagnia di Otamendi, infatti, De Paul non è riuscito a contenersi: “Per tutti quelli che mi hanno massacrato… ora mi succhiano bene il c****! Mi avete massacrato da ogni parte”, ha dichiarato il centrocampista dell’Atletico Madrid lasciando sicuramente attoniti alcuni spettatori, mentre ad altri sarà scappata una risata. Insomma, i festeggiamenti dell’Argentina, proprio come il suo Mondiale, verranno ricordati a lungo.