Il gesto di Martinez non è passato inosservato: nuova ondata di polemiche per il portiere

Il gesto fatto da Emiliano Martinez non è di certo passato inosservato tra i tifosi: nuova ondata di polemiche per il portiere argentino.

L’estremo difensore dell’Albiceleste è stato tra i giocatori più chiacchierati dopo la conquista del Mondiale  a causa del suo carattere molto esuberante, alcuni suoi comportamenti hanno fatto discutere: l’ultimo ha creato nuove polemiche su di lui.

Emiliano Martinez - Napolicalciolive.com
Emiliano Martinez – Napolicalciolive.com

Il Mondiale in Qatar, dopo un’infinita scia di polemiche, contestazioni e dubbi, ha incoronato la propria Nazionale regina ovvero l’Argentina di Lionel Messi. La Seleccion, fresca vincitrice nell’estate del 2021 del titolo di Campione del Sud America deopo la vittoria contro il Brasile, è riuscita a sfatare un tabù che durava oramai da più di 30 anni, più precisamente dal 1986 quando al cielo del Messico l’ambito trofeo fu alzato da Diego Armando Maradona.

La vittoria da parte dell’Albiceleste non ha però solamente portato alle stelle il morale di un’intera Nazione, ma ha inoltre consacrato definitivamente Leo Messi, a cui in una carriera fatta di tantissimi trofei sia personali che di squadra, mancava proprio il titolo di Campione del Mondo, quello vinto dal Pibe de Oro, l’unico che fino a poco tempo fa sembrava poter rimanere sopra alla Pulce in un’ipotetica classifica dei migliori di sempre.

Oltre al numero 10 però, i protagonisti della Nazionale guidata da Lionel Scaloni sono stati tantissimi, dall’ex Udinese De Paul, uomo ovunque dell’Argentina, passando per Di Maria ed il suo ruolo chiave in finale, Julian Alvarez, consacratosi definitivamente a livello internazionale ed il giovanissimo Enzo Fernandez, metronomo dell’undici sudamericano. A prendersi più di tutti la scena però, è stato l’estremo difensore degli argentini: il Dibu Emiliano Martinez.

Una personalità sopra le righe: Martinez, vincitore discusso

I due rigori parati all’Olanda nei quarti di finale, quello respinto a Coman nella finalissima e le parate decisive contro l’Australia e soprattutto al 120′ contro la Francia, i momenti topici del Mondiale di Emiliano Martinez sono delle sliding doors chiare ed evidenti nel percorso Mondiale dell’Argentina, che oltre a Messi, deve proprio al portiere dell’Aston Villa buona parte della sua vittoria finale.

Il Dibu, questo il suo soprannome, si era già preso la scena in Copa America, dove fu decisivo ai rigori nella semifinale contro la Colombia, ma dopo il torneo in Qatar la sua popolarità aumentata, sebbene non per solo buoni motivi. La sua “esultanza” con il premio di miglior portiere del torneo ha fatto molto discutere al punto da far pervenire alla FIFA un’incredibile richiesta.

L'ormai noto gesto di Martinez - Napolicalciolive.com
L’ormai noto gesto di Martinez – Napolicalciolive.com

“Toglietegli il premio di miglior portiere”, si può riassumere così quanto chiesto a gran voce da alcuni tifosi non argentini per Martinez. Il suo esuberante gesto con il trofeo non è proprio piaciuto, in particolare sembra non essere stato gradito da francese Karl Olive, giornalista francese nonchè presidente del Comitato Olimpico, il quale ha ufficialmente chiesto la rimozione del trofeo all’estremo difensore.

Oltre a questo però, Martinez si è resco portagonista di un altro atteggiamento poco apprezzato, per usare un eufemismo, durante la parata per celebrare l’Argentina a Buenos Aires: il gesto fa seguito a quanto avvenuto negli spogliatoi e stra portando a nuove critiche nei confronti del numero 1 della Seleccion.

Martinez contro Mbappè: il comportamento dell’argentino non piace ai tifosi

La finale dei Mondiali in Qatar, oltre a incoronare Messi, ha nuovamente fatto brillare la stella di Kylian Mbappè. Il francese ha realizzato un tripletta, cosa che in un atto conclusivo della Coppa del Mondo era successo solo nel 1966 ad opera dell’inglese Hurst, ma ciò nonostante, l’atteggiamento di alcuni avversari nei suoi confronti non sembra essere stato particolarmente sportivo.

Kylian Mbappè - Napolicalciolive.com
Kylian Mbappè – Napolicalciolive.com

Negli spogliatoi, al termine della gara, l’Argentina per festeggiare il proprio titolo ha inneggiato vari cori, tra questi uno recitava “Un minuto di silenzio per…”, a completare la frase ci ha pensato proprio Martinez, il quale ha fatto il nome dello stesso Mbappè. Durante la parata poi, il nome del francese è stato nuovamente richiamato dal Dibu e dai tifosi, questi ultimi hanno lanciato a Messi un pupazzo di una tartaruga ninja, “simbolo” ormai da tempo dell’attaccante del PSG, facendo sorridere la Pulce, mentre il portiere ha tenuto in braccio una bambola con su il volto proprio di Mbappè. L’estremo difensore argentino è finito quindi nuovamente al centro delle polemiche, ma l’ormai prossimo ritorno dei campionati nazionali potrebbe far cessare almeno in parte tutte le discussioni.