Inter, Zhang ha in programma due cessioni eccellenti: tifosi in rivolta

La situazione economica in casa Inter non è migliorata e per questo motivo il presidente Steven Zhang avrebbe programmato per questa estate due cessioni eccellenti: i tifosi nerazzurri sono in rivolta, ma potrebbe anche non essere finita qui.

Dopo un inizio di stagione deludente in campionato, Simone Inzaghi ha il dovere di risollevare la squadra per provare a puntare alla seconda stella.

Steven Zhang - Napolicalciolive.com
Steven Zhang – Napolicalciolive.com

Che il clima in casa Inter non sia dei più sereni è sotto gli occhi di tutti, ma l’ultima pesantissima indiscrezione potrebbe condizionare in negativo tutta la seconda parte di stagione. Il presidente nerazzurro Steven Zhang infatti, nonostante le tantissime richieste di cessione societaria da parte di una grande fetta di tifosi, non è intenzionato a lasciare il club e, anzi, starebbe pensando di risollevare una situazione economica poco felice con due addii eccellenti in estate: ecco di chi si tratta.

140 milioni per ripianare il debito: il sacrificio sembra inevitabile

L’anno scorso l’Inter ha chiuso la stagione registrando un passivo di 140 milioni, in netto miglioramento rispetto al passato ma ancora insufficiente per garantire stabilità economica al club. Per questo motivo Zhang starebbe fortemente valutando di ripianare l’intero debito sùbito per poi ripartire con un occhio di riguardo alle casse societarie. Gli indiziati per lasciare sono però due beniamini dei tifosi: Denzel Dumfries e Lautaro Martinez.

Denzel Dumfries e Lautaro Martinez (credit: TEAMtalk) - Napolicalciolive.com
Denzel Dumfries e Lautaro Martinez (credit: TEAMtalk) – Napolicalciolive.com

L’esterno olandese, reduce da un buon Mondiale con la sua Olanda, ha una valutazione che si aggira intorno ai 40 milioni di euro e potrebbe rappresentare una grande plusvalenza rispetto ai 14 milioni spesi per strapparlo al PSV Eindhoven appena un anno e mezzo fa. Più delicata la questione dell’attaccante argentino: lui vorrebbe rimanere a Milano ma molte big europee sono pronte a fare follie per convincerlo. L’Inter non prenderà in considerazione offerte più basse di 100 milioni di euro, ma se qualcuno dovesse avvicinarsi a quella cifra allora sarebbe pronta a sedersi al tavolo e a trattare.

Da Skriniar a Barella e Brozovic: il futuro è sempre più incerto

Tra le questioni più attuali in casa Inter c’è quella relativa alla situazione di Milan Skriniar. Il difensore slovacco, considerato dai tifosi come il capitano futuro del club, è in scadenza di contratto a giugno 2023 e non sono stati fatti passi avanti per quanto riguarda il rinnovo. Il rischio di perderlo a parametro zero quest’estate è sempre più concreto, e questo potrebbe avere ripercussioni anche molto più ampie.

Milan Skriniar - Napolicalciolive.com
Milan Skriniar – Napolicalciolive.com

Infatti giocatori come Nicolò Barella e Marcelo Brozovic, nonostante siano molto legati all’Inter, potrebbero mal digerire questa situazione societaria e chiedere a loro volta la cessione. Le offerte d’altronde non mancano, anche da parte di club importanti che garantirebbero loro molta più stabilità rispetto a quella avuta dal club nerazzurro negli ultimi anni. Zhang e Marotta proveranno in tutti i modi a non smantellare una squadra che comunque si è dimostrata ancora competitiva, ma molto dipenderà dai risultati sportivi raggiunti in questa stagione.