Neymar, ritorno amaro: il brasiliano perde la testa davanti a tutti

Non un ritorno in Europa da ricordare per Neymar, con il brasiliano che ha perso la testa davanti a tutti: la sua reazione lascia di stucco.

Con il Mondiale in Qatar che ormai fa parte del passato, stanno pian piano riprendendo le varie competizioni nazionali. La Premier League è ripartita prima di tutti scendendo in campo lunedì 26 dicembre con il tradizionale Boxing Day, mentre mercoledì 28 dicembre è ricominciata la Ligue 1.

Neymar ritorno amaro - napolicalciolive.com
Neymar ritorno amaro – napolicalciolive.com

Il campionato francese è ripartito con poche sorprese, con il Paris Saint-Germain capolista che ha ottenuto la sua sesta vittoria consecutiva battendo al Parco dei Principi lo Strasburgo per 2-1. Tuttavia, per Neymar non è stato certo un ritorno in campo da ricordare, con il brasiliano che ha perso la testa ed influito negativamente sulla partita dei parigini che non si è rivelata affatto semplice.

Mbappé salva il PSG: Strasburgo battuto di rigore nel finale

In questi anni, il Paris Saint-Germain ha dominato il campionato francese vincendo 8 degli ultimi 10 titoli nazionali, cedendo il passo solamente in due occasioni a Monaco prima (stagione 2016-2017) e Lille poi (stagione 2020-2021). Tuttavia, ci sono state anche delle partite dove i parigini hanno arrancato ed hanno dovuto dare il massimo per portare a casa la vittoria e la partita di mercoledì è un chiaro esempio. Il PSG ha faticato più del dovuto per avere la meglio su uno Strasburgo penultimo in classifica, trovando il 2-1 finale solo nel recupero grazie al calcio di rigore firmato da Mbappé.

Mbappé salva il PSG - napolicalciolive.com
Mbappé salva il PSG – napolicalciolive.com

Il giocatore attualmente più rappresentativo del calcio francese e autore di una tripletta nella finale del Mondiale di più di una settimana fa non si è preso alcun giorno di vacanza ed ha fatto bene visto che il PSG ha avuto bisogno di lui. I parigini avevano iniziato bene la gara passando subito in vantaggio con Marquinhos 14′, ma è stato poi lo stesso difensore brasiliano a fare autogol al 51′ e a permettere allo Strasburgo di tornare in partita. Per fortuna ci ha pensato poi Mbappé a salvare il PSG nel finale e a permettere ai suoi di portare a casa 3 punti preziosi.

Oltre a Marquinhos, però, c’è stato un altro giocatore che ha messo in difficoltà la sua stessa squadra ovvero Neymar che ha lasciato tutti di stucco perdendo la testa e facendosi cacciare dall’arbitro Turpin nel giro di due minuti.

Follia di Neymar: espulsione e proteste veementi del brasiliano

Dopo la delusione per essere stato eliminato dal Mondiale nei quarti di finale, di certo non era questo il ritorno in campo che si aspettava Neymar. Il brasiliano ha completamente perso la testa e si è fatto cacciare in due minuti dando prima una manata ad un avversario al 61′ e poi simulando in maniera palese in area di rigore al 63′. L’arbitro Turpin non ha avuto dubbi nel mandarlo sotto la doccia, ma Neymar non l’ha presa benissimo.

Neymar viene espulso e protesta con Turpin - napolicalciolive.com
Neymar viene espulso e protesta con Turpin – napolicalciolive.com

Seppur le immagini abbiano confermato la simulazione di Neymar, il giocatore è andato a protestare veemente con Turpin, andando quasi a muso duro con il direttore di gara che, però, non ha cambiato idea. Una reazione che ha lasciato tutti di stucco e con Neymar che ora potrebbe ricevere anche più di una giornata di squalifica qualora avesse rivolto espressione ingiuriose nei confronti di Turpin.