Vialli, il messaggio inaspettato di Mancini: grande commozione nel mondo del calcio

La morte di Gianluca Vialli ha scosso tutti, il messaggio inaspettato del’amico fraterno Mancini è commovente: una scelta di cuore.

Quanto fatto dallo storico gemello del gol ai tempi della Sampdoria ha fatto scendere una lacrima sul volto di tanti, anche da ciò si capisce il legame profondo e sincero che li legava: mondo del calcio commosso.

Gianluca Vialli - Napolicalciolive.com
Gianluca Vialli – Napolicalciolive.com

Il 2023 del mondo del calcio è iniziato purtroppo con la stessa tristezza con cui si era chiuso il 2022. Lo scorso dicembre a lasciare amici, familiari ed tifosi di tutto il mondo fu Sinisa Mihajlovic e poco più tardi anche un semidio di questo sport come Pelè. Le due morti avevano sconvolto e rattristato tutti gli appassionati del Mondo, ma a peggiorare ancor di più il tutto è stato l’addio a Gianluca Vialli.

L’ex stella del calcio italiano è venuto a mancare nella mattinata di venerdì 6 gennaio dopo una lunghissima lotta durata 5 anni con un tumore al pancreas. Il suo modo di vivere e battagliare in questi ultimi anni è stato un esempio per tutti ed ha permesso ai tifosi di qualsiasi squadra di empatizzare ancora di più con un essere umano che già godeva del rispetto e della stima di tutti.

Vialli non è semplicemente stato un grande attaccante, è stato molto, ma molto di più, è stato un grande uomo, un condottiero ed un capitano unico nel suo genere, capace con umiltà e dedizione di essere sempre un esempio, persino nella sua ultima avventura con la Nazionale all’Europeo, quando la malattia già lo tormentava da tempo. A testimoniare il grandissimo affetto ci sono le parole di chi l’ex Juve lo ha conosciuto e non solo: un’infinita serie di messaggi d’amore come solo ai grandissimi compete.

Addio Vialli, sui social l’affetto di tutto il Mondo non solo del calcio

Esattamente come è stato recentemente per Sinisa Mihajlovic, anche per Gianluca Vialli i social sono stati teatro di centinaia di messaggi d’affetto, di ricordi e di pensieri per l’ex attaccante. Il segno lasciato nel corso della sua carriera è stato indelebile, impossibile da dimenticare per chiunque abbia avuto la fortuna di conoscerlo sia da compagno di squadra che in altre mansioni, come per esempio da collega di redazione o delegato della Federazione.

Proprio questo incarico è stato l’ultimo grande momento della vita dell’ex Juve. Come collaboratore del ct Mancini ha potuto vivere la gioia infinita dell’Europeo vinto nel 2021 ed il suo segno è stato importante nell’animo dei giocatori. Alcuni dei messaggi più toccanti sono arrivati proprio da quel che gruppo, da Donnarumma ad Immobile, passando per chi come Florenzi aveva stretto un legame particolare con Vialli.

L'esultanza di Vialli dopo la vittoria dell'Europeo - Napolicalciolive.com
L’esultanza di Vialli dopo la vittoria dell’Europeo – Napolicalciolive.com

Oltre al gruppo azzurro anche i suoi compagni ai tempi della Samp e della Juve hanno espresso cordoglio: Del Piero, Baggio, Ferrara, Pagliuca e tanti altri, impossibile citarli tutti. Anche personaggi non appartenenti al mondo del calcio si sono espressi con parole di cordoglio come ad esempio Flavia Pennetta o Gianna Nanni, passando per Fabio Caressa, scoppiato in lacrime in diretta a Sky mentre ricordava l’ex collega.

Chi ha emozionato più di tutti però non poteva che essere una persona, non un compagno di squadra, non un amico, qualcosa di più, un gemello: Roberto Mancini. La scelta del ct azzurro è toccante e ribadisce una volta di più il legame profondo tra i due.

Mancini e Vialli, per sempre legati: il ct fa la sua scelta per ricordare l’amico

La morte di Gianluca Vialli ha rappresentato un grande dolore per tantissimi tifosi e non solo che all’ex attaccante erano molto legati, più di tutti, però, a soffrire per questa triste perdita è stato Roberto Mancini. Il ct dell’Italia ha composto con il calciatore nato a Cremona una coppia storica del calcio anni ’90, insieme hanno anche vinto l’Europeo del 2021 con l’Italia e tutti quindi si aspettavano delle parole dall’ex fantasista.

L'abbraccio tra Vialli e Mancini agli Europei - Napolicalciolive.com
L’abbraccio tra Vialli e Mancini agli Europei – Napolicalciolive.com

Mancini ha però fatto una scelta diversa, tra i tanti commenti e ricordi, ha scelto il silenzio, ha scelto di non dire nulla e di piangere in forma privatissima l’amico di una vita. Una scelta non facile certo, ma che ancora una volta sottolinea quanto i due fossero una cosa sola, molto più di due semplici compagni di squadra. A parlare è stato invece un altro ex compagno ai tempi della Samp come Beppe Dossena. L’ex centrocampista blucerchiato aveva avuto modo di incontrare Vialli non molto tempo fa e di quella visita ha raccontato: “Tre settimane fa eravamo insieme a Genova, lui aveva alzato bandiera bianca: ci guardava da lontano, noi avevamo capito che voleva lasciare”. Ora purtroppo rimane solo il ricordo di un grande campione ed un grande uomo amato da tutti, ovunque sia Gianluca Vialli resterà sempre nel cuore di ogni amante di questo sport.