Napoli, brutto colpo: proprio poco prima del match con la Juventus

Brutto colpo quello subito dal Napoli, quello che sta succedendo può sembrare davvero surreale: tutto poco prima del match con la Juventus.

La notizia potrebbe sconvolgere del tutto i piani degli azzurri, grande preoccupazione per i tifosi e per Spalletti: tutto a poche ore dalla supersfida di campionato proprio contro i bianconeri.

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti, le notizie delle ultime ore sono decisamente negative per lui – Napolicalciolive.com

Il tanto atteso giorno è arrivato, tra poche ore allo stadio Maradona di Napoli i campani capoclassifica in Serie A sfideranno la Juventus seconda per un match già cruciale nella corsa scudetto. Gli azzurri si approcciano alla sfida con la fiducia ritrovata con la vittoria contro la Samp e le certezze di chi fino a questo momento ha saputo dominare in lungo e in largo sia su suolo nazionale che soprattutto europeo.

Quella che andrà in scena alle ore 20:45 nel capoluogo campano sarà l’anticipo della 18a giornata, ergo solo la penultima del girone d’andata, il campionato è quindi ancora molto lungo ma la gara di stasera darà tutti gli indizi necessari a capire le reali possibilità dei padroni di casa e soprattutto se per la Juve si è trattato solo di un periodo di crescita momentaneo o di una rinascita.

La settimana, sin dal termine delle vittorie delle due squadre nello scorso turno, è stata costellata di notizie, pronostici e storie riguardanti questa sfida storica per il calcio italiano, uno scontro di ideali e di mentalità che per l’occasione si traveste anche da lotta scudetto, così come già successo spesso in passato: proprio per questo motivo le trattative di mercato tra Napoli e Juve hanno sempre creato grande scalpore.

I grandi doppi ex: una costante della sfida

Parlare di Napoli e Juventus nelle ultime stagioni è spesso coinciso col discutere della lotta scudetto, ma anche in passato, soprattutto ai tempi della sifda tra Maradona e Platini, è stato così. Uno degli argomenti sempre più chiacchierati di questa sfida è quello dei cosiddetti doppi ex, quei giocatori che nella loro carriera hanno indossato sia la casacca azzurra che quella bianconera, alle volte con un passaggio diretto dall’una all’altra.

Negli ultimi anni, anche grazie al maggior potere economico acquisito dai bianconeri nel corso del ciclo da 9 scudetti consecutivi, i passaggi diretti dal Vesuvio alla Mole Antoneliana sono aumentati, molto spesso lasciando alle proprie spalle fiumi di polemiche infinite: su tutti, quello che più ha segnato i tifosi, è stato quello di Gonzalo Higuain.

Higuain San paolo
Hiaguain in maglia Juve esulta al San Paolo cercando De Laurentiis – Napolicalciolive.com

Pensare alla sifda del Maradona e non associare l’esultanza di Higuain in maglia Juve che cerca De Laurentiis è quasi impossibile, il suo passaggio in bianconero dopo aver riscritto la storia della Serie A in maglia Napoli fu molto contestato, al punto che il Pipita è passato dall’essere idolo a traditore fischiato e contestato nel giro di pochissimi mesi.

Da allora la speranza dei tifosi è che questa situazione possa non ripetersi più, ma le notizie che arrivano proprio a poche ore dalla supersfida del Maradona preoccupano no solo loro ma anche mister Luciano Spalletti: ecco cosa sta succedendo.

Un altro top del Napoli alla Juve: la notizia spaventa i tifosi

Oltre alla corsa scudetto e quindi al campo, in casa Napoli c’è grandissima attenzione anche per quel che riguarda il calciomercato ed i rinnovi. Nelle scorse settimane Lobotka e Rrahmani hanno raggiunto un accordo per prolungare il proprio contratto con gli azzurri, ma oltre loro ci sono anche altre situazioni molto delicate da risolvere se possibile entro l’estate: tra queste anche quella di Piotr Zielinski.

Piotr Zielinski
Piotr Zielinski, futuro alla Juve per lui? – Napolicalciolive.com

Il polacco è uno degli elementi cardine dello scacchiere tattico di Luciano Spalletti che infatti fatica molto a privarsene soprattutto nei grandi match, il contratto del numero 20 è però in scadenza nel 2024 e questa cosa di certo non fa stare tranquilla la dirigenza. L’obiettivo di Giuntoli e De Laurentiis è quello di prolungare anche il suo accordo così da blindarlo questa estate, ma qualora così non fosse una cessione non è da escludere. Su Zielinski potrebbe piombare proprio la Juve che potrebbe così sostituire Rabiot in caso di partenza del francese, un’ipotesi che fa storcere il naso ai tifosi preoccupati di rivivere nuovamente una scena già vista. La priorità del presidente del Napoli in caso di cessione resta una soluzione estera, così come successo con Koulibaly, ma la presenza dei bianconeri di certo non fa stare tranquilla la piazza.