“A fine partita…”: cosa ha fatto Osimhen, nessuno l’ha notato?

Il Napoli ha dato una dimostrazione di forza vincendo 5-1 contro la Juventus: ecco un dettaglio particolare su Osimhen.

Gli azzurri hanno vinto lo scontro diretto allungando così a +10 in classifica rispetto ai bianconeri. I tifosi continuano a sognare.

Osimhen gesto
Victor Osimhen, attaccante del Napoli – napolicalciolive.com

Il Napoli ha dato l’ennesima dimostrazione della propria forza. Gli azzurri, che avevano iniziato il 2023 con una sconfitta ed una vittoria, hanno dominato la Juve vincendo per 5-1 grazie alla doppietta di Osimhen e alle reti di Kvaratskhelia, Rrahmani ed Elmas.
La formazione di Spalletti ha così mantenuto saldo il comando della classifica allontanando i bianconeri a -10 punti.

L’intera squadra ha disputato una delle migliori prestazioni stagionali, ma su tutti spicca il 9. Il centravanti, oltre ad aver messo a segno due gol (arrivando così a quota 12 in 14 presenze in campionato), ha anche fornito un assist. A livello individuale, è sicuramente la miglior stagione per l’ex Lille, che sta ricoprendo sempre più il ruolo di trascinatore.

Al termine della partita, però, Osimhen ha compiuto un gesto sfuggito a molti: ecco cos’è successo.

Osimhen scatenato: doppietta, assist e non solo

Che fosse la “sua” serata lo si era capito quasi subito, quando il gol dell’1-0 se lo è preso di grinta e foga, essendo il più lesto di tutti sulla respinta di Szczesny. Dopo 25 minuti ha servito un cioccolatino a Kvaratskhelia, che a tu per tu col portiere non ha sbagliato siglando il 2-0. La coppia si è poi resa protagonista anche per il 4-1, con il georgiano che ha pennellato un ottimo pallone per la testa del suo bomber.

Osimhen dunque protagonista per tutta la gara. La sua, in particolare, è durata 79 minuti: Spalletti lo ha poi richiamato in panchina per mandare in campo Raspadori. A qualcuno, però, è sfuggito un dettaglio: lo ha rivelato Fabrizio Mineo (membro dello scouting della Lazio) ai microfoni di TVPlay. Il bomber nigeriano, fino alla fine della partita (anche dopo il 5-1) si è reso protagonista in panchina.

Elmas Napoli
Eljif Elmas esulta dopo il gol del 5-1 – napolicalciolive.com 14012023

Mineo ha raccontato: “Osimhen oltre a essere un grande attaccante è un leader, a fine partita era ancora in piedi in panchina a incitare la squadra. È un Napoli di un’altra categoria”. Come confermato da queste parole, il bomber è sempre più trascinante all’interno dello spogliatoio e lo dimostra anche quando tifa per i suoi compagni da fuori.

Disastro Juve: crolla la difesa

Il Napoli ha dominato per tutto il match e ha messo all’angolo una Juve che arrivava al match da otto vittorie consecutive con altrettanti clean sheet. La formazione di Allegri aveva subito solo sette reti in tutto il campionato, mentre ieri ne ha incassate ben cinque. La difesa è crollata sotto i colpi azzurri: tra i più negativi c’è stato Gleison Bremer.

Bremer Locatelli
La delusione di Gleison Bremer e Manuel Locatelli dopo il momentaneo 2-0 – napolicalciolive.com

Il brasiliano ha fornito la sua peggior prestazione avendo la responsabilità su due reti, in particolare su quella del 4-1 visto il pallone regalato sul pressing di Mario Rui.
Ora la Juve è chiamata ad una reazione: il prossimo impegno di Coppa Italia contro il Monza sarà molto importante. In campionato, invece, la prossima avversaria sarà l’Atalanta.