Ancelotti spiazza tutti: nessuno si aspettava qualcosa del genere

Carlo Ancelotti è tornato a parlare dopo la sconfitta in finale di Supercoppa contro il Barcellona: le dichiarazioni hanno spiazzato tutti.

L’allenatore del Real Madrid è tornato sulla finale persa con i blaugrana: le sue parole non hanno lasciato spazio a dubbi.

Ancelotti Real Madrid
Carlo Ancelotti, allenatore del Real Madrid – napolicalciolive.com

Carlo Ancelotti sta vivendo la seconda stagione alla guida del Real Madrid in quella che è la sua seconda esperienza sulla panchina dei Blancos. Come ben noto, la prima annata è stata decisamente positiva grazie ai trionfi in Liga e Champions League: quest’anno, invece, ci sono delle difficoltà in più.

Al momento, infatti, i campioni di Spagna in carica sono a -3 dal Barcellona in campionato e hanno perso la finale di Supercoppa proprio contro la formazione di Xavi. I blaugrana hanno dominato il match e vinto per 3-1 grazie alle reti di Gavi, Lewandowski e Pedri; inutile in rigore di Benzema nel finale di partita.

In molti si chiedono se il Real sia alla fine di un ciclo, ma l’ex allenatore del Napoli ha voluto dare la sua visione: le dichiarazioni sono chiarissime.

Ancelotti non ci sta: la risposta non lascia spazio a dubbi

Il Real Madrid sta incontrando più difficoltà rispetto all’anno scorso, ma la stagione non è certamente negativa. Il distacco in campionato, infatti, è ancora colmabile e gli ottavi di Champions League contro il Liverpool sono ancora da giocare. La sconfitta in finale di Supercoppa ha lasciato l’amaro in bocca, soprattutto perché arrivata contro il Barcellona, ma per Ancelotti non è un dramma.

Pedri Barcellona
L’esultanza di Pedri dopo il gol del 3-0 al Real Madrid – napolicalciolive.com

Dopo la sconfitta, infatti, l’allenatore ha ribadito come sia stata solamente una sconfitta e come sia esagerato ritenerla un’umiliazione. Interpellato sull’argomento anche prima della sfida al Villarreal in Copa del Rey, Ancelotti ha espresso chiaramente la sua idea: “Fine di un ciclo dopo il Barcellona? È una squadra giovane anche se tutti parlano di Modric, Kroos o Benzema, ma c’erano già dei giovani e ce ne sono altri che sono arrivati quest’anno. Siamo all’inizio di un ciclo”.

Secondo lui, dunque, il Real sta già vivendo un nuovo ciclo nonostante la presenza di alcuni veterani in rosa. A dare ragione all’allenatore ci sono i giovani giocatori che compongono la rosa come, per esempio, Valverde, Camavinga, Tchouameni, Vinicius Jr o Rodrygo. Inoltre, in estate ha detto addio uno dei membri della vecchia guardia come Casemiro, che ha accettato la proposta del Manchester United. La dirigenza spagnola ha deciso di non sostituirlo per far giocare i centrocampisti più giovani già presenti in squadra.

Il Real Madrid è già nel futuro: ecco i futuri senatori

Come anticipato, il Real Madrid è attualmente composto da un mix di giocatori giovani ed esperti. In rosa, infatti, ci sono i senatori come Carvajal, Nacho, Modric, Kroos o Benzema, ma anche dei talenti che si stanno mettendo in mostra. Ad ogni modo, Ancelotti non intende rinunciare a chi ha ancora un ottimo rendimento nonostante l’età: per questo, i più “vecchi” continuano ad essere titolari.

Benzema Real Madrid
Karim Benzema, attaccante e capitano del Real Madrid – napolicalciolive.com

Il club, comunque, si sta già costruendo il futuro in casa. I vari Valverde, Vinicius Jr, Rodrygo, Camavinga e Tchouameni, infatti, saranno i leader del domani, senza dimenticare altri top player come Alaba, Rudiger, Militao, Courtois che sono già “pronti”.