Juventus, colpo stratosferico: la tifoseria non può che festeggiare

La Juventus prova a rialzarsi dopo la brutta sconfitta contro il Napoli e riprendere la stagione tentando di centrare un posto valido per la prossima Champions League.

Nel frattempo la società si muove in sede di mercato per rinforzare l’organico bianconero.

Cherubini Juventus
Federico Cherubini, direttore sportivo della Juventus – napolicalciolive.com

La dirigenza starebbe pensando ad un colpo che manderebbe in visibilio la tifoseria.

La Juve cambia volto e pianifica un futuro da protagonista

Tempo di cambiamenti in casa Juventus. L’era del presidente Andrea Agnelli volge ufficialmente al termine con l’ormai ex presidente che passa il testimone a Gianluca Ferrero, quattordicesimo presidente della Juve non appartenente alla famiglia Agnelli. Sotto la gestione Agnelli la Vecchia Signora è tornata grande dopo gli anni grigi dell’era post Calciopoli. In tredici anni, infatti, sono arrivati ben 19 trofei: 9 Serie A, 5 Coppe Italia, 5 Supercoppe Italiane. Resta, dunque, solo il rimpianto per non esser riuscito a riportare a Torino una Champions League, sfiorata a Berlino e Cardiff, che ai bianconeri manca dal lontano ’96 quando in panchina c’era Lippi e in campo Del Piero e il compianto Gianluca Vialli.

Juventus Champions League Vialli
Gianluca Vialli, ex calciatore della Juventus, solleva al cielo la Champions League – napolicalciolive.com

Il nuovo CdA che si insedierà in bianconero avrà il compito di riprendere la vetta del calcio italiano e avviare un nuovo ciclo vincente che, magari, possa migliorare lo score europeo del precedente partendo dall’Europa League di quest’anno dove la Vecchia Signora è tra le assolute favorite. Del resto, per decidere il futuro di Allegri e Cherubini, responsabili della parte sportiva dopo le dimissioni del vecchio organigramma, saranno decisivi i risultati ottenuti dalla squadra sul campo. Vincere l’Europa League, inoltre, garantirebbe alla Juve un posto per la prossima Champions League a prescindere dal piazzamento in campionato e riporterebbe i bianconeri sul radar del calcio europeo.

La dirigenza studia il grande colpo: i tifosi festeggiano

Nei piani della nuova dirigenza ci sarà anche un sostanzioso sfoltimento della rosa e del monte ingaggi, grande tallone d’Achille per i bianconeri. Saranno diversi, infatti, i possibili addii alla Juventus al termine di questa stagione. Uno di questi potrebbe essere Angel Di Maria, arrivato da svincolato in estate ma che alla Juve ha giocato con il contagocce a causa dei continui infortuni.

Juventus Di Maria
Angel Di Maria, attaccante della Juventus – napolicalciolive.com

Se l’argentino dovesse lasciare dopo una sola stagione gli uomini mercato non vorrebbero farsi trovare impreparati. Come riportato da Football Insider, la Vecchia Signora starebbe prendendo in considerazione una trattativa per portare a Torino Raheem Sterling. L’esterno inglese è arrivato in estate ai Blues che l’hanno pagato circa 50 milioni al Manchester City. I tanti acquisti operati dal Chelsea nel reparto offensivo, tra cui gli ultimi di Joao Felix e Mudryk, rischiano di ridurre notevolmente lo spazio per Sterling. Non è da escludere, dunque, una suo addio Stamford Bridge. Resterebbe da sciogliere il nodo legato alla formula del trasferimento con i bianconeri che opterebbero per un prestito con diritto di riscatto con parte dell’ingaggio dell’inglese pagata dal Chelsea.