Napoli, festa scudetto: incredibile idea di De Laurentiis, ne ha già parlato con il sindaco

De Laurentiis sorprende un po’ tutti con la sua ultima idea: ecco come vorrebbe festeggiare la conquista del tricolore.

Altro che scaramanzia, dimenticatevi tutto il folklore tipico della città di Napoli e dei napoletani: ormai, da quando è iniziata la nuova stagione, la formazione in mano a Luciano Spalletti sembra aver “spazzato” via secoli vissuti all’insegna del malocchio.

ADL Manfredi Scudetto
Aurelio De Laurentiis pensa già allo scudetto – Napolicalciolive.com

Si pensa già allo Scudetto, è inutile negarlo e appellarsi alla scaramanzia. In città già emergono striscioni, cartonati a grandezza naturale dei calciatori, lenzuoli azzurri e maglie del Napoli appese ovunque; si respira un’aria diversa, di festa. E i calciatori del Napoli lo sanno, così come il presidente Aurelio De Laurentiis che per questo ha già in mente qualche idea su come festeggiare questo straordinario traguardo, il picco assoluto della sua gestione ma non solo: uno dei punti massimi della storia del Napoli.

Napoli, idea Scudetto: ecco cosa ha in mente ADL

Aurelio De Laurentiis non è nuovo a grandi feste quando raggiunge importanti traguardi. È già capitato in passato, ma ovviamente la vittoria di uno Scudetto a Napoli non capita tutti i giorni e così pensa a un qualcosa di maestoso per rendere ancor più storico quel giorno (che dovrebbe essere il prossimo 29 aprile, match tra Napoli e Salernitana) nel quale la squadra di Spalletti esploderà di gioia assieme ai propri i tifosi. Secondo le indiscrezioni di Repubblica, De Laurentiis avrebbe in mente di festeggiare il titolo su una nave da crociera con mille persone a bordo. Il patron avrebbe già contattato il sindaco Manfedi per mettere in piedi la cosa.

De Laurentiis scudetto
De Laurentiis. ecco come vuole festeggiare lo Scudetto – Napolicalciolive.com

Un modo sicuramente eccentrico ma è nello stile di ADL. Quest’anno però tutto gli è concesso: ha costruito, nel silenzio della stampa sportiva che anzi a inizio stagione dava per spacciato il Napoli, una formazione che è stata valorizzata al massimo da Spalletti. Le esplosioni di Kim Minjae e Khvicha Kvaratskhelia, per non parlare di quella di Victor Osimhen, non sono avvenute a caso ma sono il frutto di un anno di lavoro congiunto tra il patron stesso e Cristiano Giuntoli. Lo Scudetto, stando a quello che si è visto in campo (al momento sono solo due le sconfitte in campionato e una in Europa), appare il minimo indispensabile per questa squadra: per tale motivo si pensa ancor più in grande, a quella Champions League che però rimane un trofeo obiettivamente troppo difficile da conquistare. Ma, come si sa, sognare non costa nulla. E i tifosi lo sanno molto bene.