Serie A, infortunio e lacrime: stagione a rischio per una stella

Un infortunio ad aprile può cambiare la stagione di un giocatore e della sua squadra. È accaduto ad un big indiscusso del nostro campionato.

Quando mancano nove giornate alla fine della serie A, l’unico obiettivo apparentemente centrato è lo scudetto, col Napoli strafavorito. Per il resto dei target, tutto è ancora in gioco.

Infortunio di un big di Serie A
Infortunio per un big di Serie A (LaPresse) – napolicalciolive

Nella corsa Champions, la Lazio è seconda quota 58. Biancocelesti a +5 sulla Roma, +6 sul Milan e +7 sull’Inter. Per quanto riguarda l’Europa League, l’Atalanta è sesta a 48 punti, con due inseguitrici: Juventus a 44, Bologna a 43.

Più chiara la lotta per non retrocedere. Sampdoria a quota 15 e Cremonese un gradino più su, sono condannate alla serie B. Il Verona è terzultimo a 22, quatro lunghezze dallo Spezia a 26 e dal Lecce a 27.

Nuovo infortunio muscolare: la Roma trema

A tremare da ieri sera, per un nuovo ko del suo top player, è la Roma. La squadra di Jose Mourinho, oltre ad aver perso 1-0 a Rotterdam l’andata dei quarti di Europa League contro il Feyenoord, al 20′ ha dovuto rinunciare a Paulo Dybala. La scena con protagonista l’argentino è un replay: non lontano dalla porta di Rui Patricio, il campione del Mondo prova un allungo ma si deve arrendere e deve lasciare la contesa.

Dybala infortunio, le ultime
Nuovo ko muscolare per Dybala (lapresse, napolicalciolive)

L’ex Juventus si dirige verso la panchina, si siede e si copre il volto con le mani. Per la Roma una tegola importante, considerato che giovedì 20 aprile all’Olimpico si terrà il ritorno contro gli olandesi. Batosta a livello psicologico di rilievo, visto che contro il Feyenoord mancherà certamente anche Abraham, fermato da una lussazione alla spalla.

Dybala ancora ko: esami e tempi di recupero

Per il mancino nato a Laguna Larga uno stop che potrebbe tenerlo fuori dal momento top della stagione. Non nuovo a infortuni muscolari, l’argentino solo domani sarà sottoposto a controlli strumentali per valutare l’enità del danno. Inutile effettuare subito una risonanza, soprattutto se nella coscia destra fosse presente un versamento.

Ben 11 gol e 7 assist in 22 gare di serie A, 1 sigillo nei due match di Coppa Italia e tre reti e 1 assist nelle 8 sfide disputate in Europa League, Dybala nella Roma dello Special One fa decisamente la differenza. La Joya è tra i pochi giallorossi in grado di creare superiorità numerica, saltando l’uomo e muovendosi tra le linee avversarie.

Con la Roma il primo stop, stavolta alla coscia sinistra, lo scorso 9 ottobre. Dopo aver tirato e segnato un rigore contro il Lecce, lasciò il prato dell’Olimpico. Prima della pausa per il mondiale, Dybala giocò solo 21′ il 13 novembre in casa col Torino. In attesa di comunicati ufficiali, Dybala salterà certamente la gara interna con l’Udinese di domenica e il ritorno con il Feyenoord.

Impostazioni privacy