Penalizzazione Juve, non è finita: quanti punti verranno tolti ai bianconeri

La restituzione dei 15 punti di penalizzazione alla Juventus è soltanto momentanea: nonostante la felicità dei bianconeri, qualcosa succederà ancora. Infatti, è previsto una nuova penalizzazione per il club dell’ex presidente Andrea Agnelli

La Juventus ha esultato per la restituzione dei 15 punti in classifica dopo la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni. I bianconeri vanno al terzo posto in classifica, dietro Napoli e Lazio, con 59 punti in classifica.

Penalizzazione Juventus, novità sui punti
Paratici, Nedved e Agnellli, ormai ex Juventus (napolicalciolive.com – Ansa)

Si riapre la corsa Champions, con la squadra di Allegri che ora battaglierà con Roma, Inter e Milan per i due posti restanti dietro Napoli (già aritmeticamente qualificato) e la Lazio, che sembra ormai sicura del posto. Tuttavia, il provvedimento rimane assolutamente temporaneo. Infatti, il Collegio di Garanzia del Coni ha rimandato la questione alla Corte d’Appello federale, di fatto chiedendo un nuovo provvedimento.

Come scrive “La Stampa”, quotidiano da sempre vicino alla famiglia Agnelli, la Corte si esprimerà di nuovo sul caso plusvalenze. Nelle motivazioni della sentenza del Collegio di Garanzia si evince che la Corte ha riconosciuto l’illecito della Juventus, e per questo il club bianconero non dovrebbe avere scampo. Probabile, però, che la Corte d’Appello della Figc possa infliggere una pena ridotta: si parla di 9 punti invece dei 15 iniziali.

Juventus, la restituzione dei 15 punti in classifica è soltanto temporanea: cosa può succedere

Sarebbe comunque una batosta per la Juventus, che a quel punto farebbe moltissima fatica a centrare il posto Champions. Quindi dovrebbe arrivare una sentenza diversa rispetto a quella del 20 gennaio 2023, e non si esclude neanche che possa arrivare una conferma del -15. “Carenza di motivazioni” è la parola chiave del dispositivo del Collegio di Garanzia dello Sport. Ecco perché la sentenza potrebbe essere leggermente modificata o rimodulata. Comprensibile la gioia dei tifosi, ma la storia non è ancora giunta al termine e resta almeno un altro capitolo da scrivere, senza considerare il caso degli stipendi che deve ancora essere giudicato.

Novità sulla penalizzazione della Juventus
La Juventus esulta (Napolicalciolive.com – Ansa)

Il -9 che si ipotizza deriva dalla inizia richiesta della Procura Federale. Il passaggio alla Corte d’Appello dovrebbe arrivare entro 15 giorni dalla pubblicazione delle motivazioni della sentenza di rinvio, ma i tempi si potrebbero allungare fino a 30 giorni. Ecco perché anche la restituzione dei 15 punti è sicuramente “sub iudice” e temporanea, ma è altrettanto ovvio che la Juventus confida fiduciosa per riottenere in modo definitivo e certo i punti che la squadra ha raccolto in campionato, senza dimenticare che la squadra di Allegri si giocherà anche le semifinali di Europa League contro il Siviglia.