Calciomercato Inter, dopo la gioia una mazzata: sarà addio

Una brutta notizia per il calciomercato dell’Inter rischia di rovinare il clima di grande attesa in vista della finalissima di Champions League.

Beppe Marotta si arrende alla partenza di un top player, quella contro il Manchester City sarà in ogni caso l’ultima partita con la maglia nerazzurra. A questo punto i tifosi sperano che l’addio definitivo sia davvero indimenticabile.

Inter addio big calciomercato
Nuova partenza per l’Inter di Marotta (LaPresse) – napolicalciolive.com

Gli impegni dell’Inter non sono finiti, ma è il calciomercato che sta cominciando a diventare protagonista, nonostante una finale di Champions League tutta da giocare. Le squadre si muovono in anticipo, i top club vivono spesso situazioni e umori contrastanti, la caccia ai grandi calciatori è già partita.

Uno su tutti ha ormai le valigie pronte, Beppe Marotta registra la partenza, il direttore dell’Inter non potrà fare altrimenti. È un addio che sconvolge i tifosi, che hanno sempre apprezzato l’impegno del big nerazzurro, spesso l’ultimo a lasciare il campo dopo aver dato tutto. Una mazzata tremenda per la prossima stagione, un vuoto non facilmente colmabile.

Inter, c’è l’addio di un altro big

La prima cessione sicura dei nerazzurri è quella di Milan Skriniar, che andrà a costo zero al Paris Saint Germain. Dall’annuncio sull’addio, passando per l’infortunio paradossalmente… la difesa nerazzurra è migliorata, arrivando in finale di Champions League grazie all’impegno di Acerbi e Darmian, mai troppo celebrati per la grande stagione disputata sinora. Dall’altra parte del campo, invece, arrivano news che non piacciono per i nerazzurri: Lukaku tornerà al Chelsea, non ci sono margini per un bis del prestito.

Lukaku addio Inter
Romelu Lukaku con la Coppa Italia conquistata mercoledì scorso (LaPresse) – napolicalciolive.com

I tentativi di Beppe Marotta per un rinnovo stanno andando a vuoto come riporta Tmw, il Chelsea non vuole fare sconti e riporterà il belga in rosa. Per altro, il centravanti era stato acquistato dagli inglesi due stagioni fa e pesa parecchio a livello di bilancio: il Chelsea nella prossima stagione lo avrà in organico con una quotazione di 70 milioni di euro, difficilmente cederà in qualche modo l’attaccante se non per un’offerta del genere.

Lukaku giocherà la finale, poi darà il nuovo addio ai nerazzurri, inevitabile viste le condizioni con pochi margini di stacco. Difficilmente, visto anche il bilancio della società di Zhang, potrebbero essere intavolate trattative con scambio e altri milioni in conguaglio, tutto resterà per come previsto. Nonostante gli introiti dell’Uefa, i nerazzurri dovranno ancora alleggerire il monte ingaggi trovando altre soluzioni: una spinge verso Dia della Salernitana, buon attaccante ma non certo ai livelli di Big Rom.