47 milioni: boom Napoli, colpo da sogno

L’esperienza del Napoli in Champions League nella stagione dello scudetto è stata tutto sommato positiva, e c’è un aspetto economico che non può essere sottovalutato

La Champions League non porta solo soddisfazioni sportive, ma anche economiche. Partecipare alla più importante competizione europea non solo è un traguardo per ogni club, ma porta anche enormi benefici economici.

Tesoretto Napoli, ecco 47 milioni
Gli azzurri salutano i tifosi dopo la gara di Champions League col Milan (napolicalciolive.com – Ansa)

Per questo tutte le società che ambiscono all’alta classifica considerazione la qualificazione all’ex Coppa dei Campioni un traguardo fondamentale. Non importa quanto si andrà avanti, già solo partecipare assicura introiti di tutto rispetto. Con la finale di Europa League vinta dal Siviglia, è quasi completo il quadro della prossima edizione. Lo è sicuramente quello delle italiane che parteciperanno alla Champions 2023/24. Saranno Napoli, Lazio, Inter e Milan, che in ordine di classifica hanno conquistato l’accesso alla fase a gironi.

La prossima edizione sarà l’ultima con il format attuale. Dalla stagione 2024/2025, invece, partirà la riforma del torneo: ci saranno 36 squadre, tutte in un girone unico. Ogni squadra giocherà otto partite, sempre con squadre diverse e divise per fasce. Le prime otto classificate di questa mini-lega giocheranno direttamente gli ottavi, mentre quelle dal nono al 24esimo posto giocheranno i play off per stabilire le altre otto squadre che si qualificheranno agli ottavi. Sarà una Champions (forse) più bella, dove si elimineranno le partite di andata e ritorno e che somiglieranno a un vero campionato europeo.

Napoli, arriva un ricco tesoretto con la prossima Champions

Non si conoscono altri dettagli, soprattutto dal punto di vista economico. Con la rivoluzione del format, si aggiungeranno quattro squadre, e potrebbero essere ripartiti i soldi dei montepremi. Attualmente, c’è il bonus partecipazione che assicura 15.64 milioni di euro per ogni club. Guardando poi al ranking storico (che è decennale) viene ripartito un altro grosso budget di 600 milioni di euro. Per quanto riguarda la prossima edizione, la quota maggiore spetterà al Napoli, con 22.75 milioni di euro.

Napoli, arrivano 47 milioni
Il Napoli allo stadio “Maradona” (napolicalciolive.com – LaPresse)

La Lazio, invece, a causa del ranking meno importante, avrà il budget meno ricco che la Uefa mette a disposizione, vale a dire 18.2 milioni di euro. Altri soldi arrivano in base alle partite giocate. Visto che nella fase a gironi se ne giocano sicuramente sei, il montepremi per ciascuna squadra aumenta ancora. Si tratta di altri 17 milioni, che vengono suddivisi tra i vari club partecipanti. Il Napoli, quindi, per la prossima Champions dovrebbe incassare una cifra di circa 47 milioni di euro. Niente male, visto che si tratta di una somma sicura e che permette di poter fare investimenti.

Impostazioni privacy