Napoli, due top player verso l’addio: rivoluzione azzurra

Il Napoli è passato velocemente dall’euforia dello scudetto alle incertezze sul futuro. Oltre l’allenatore due top player sarebbero in partenza

Dalla gioia dello scudetto alle tante incertezze sul futuro. Il Napoli campione d’Italia si prepara a grandi cambiamenti. Tanto per cominciare, la squadra azzurra è senza allenatore. Luciano Spalletti, pur essendo ancora sotto contratto, è di fatto un ex.

Calciomercato Napoli, doppio addio eccellente
Il Napoli si prepara a grandi cambiamenti (LaPresse) – napolicalciolive.com

Il presidente Aurelio De Laurentiis si è messo alla ricerca del suo successore, e si aspetta il nome del nuovo tecnico. Ma non dovrebbe finire qui: in bilico c’è anche il direttore sportivo Cristiano Giuntoli. Anche lui, come Spalletti, nonostante un altro anno di contratto ha chiesto di essere liberato. Lo aspetta la Juventus. Ma a differenza dell’allenatore, bisogna ancora capire se De Laurentiis lo libererà o meno. E quando saranno definite queste due situazioni bisognerà poi guardare al parco giocatori. E anche in questo caso potrebbero arrivare brutte notizie. Se n’è parlato a TvPlay, dove tra i migliori giocatori del Napoli sono stati individuati due top player che sono a rischio partenza. Si tratta del difensore Kim Min-jae e l’attaccante Victor Osimhen. Hanno situazioni contrattuali diverse, ma sono legati da un destino simile. Tutti e due sono nel mirino di grandi club europei. Il nigeriano ha il contratto in scadenza nel 2025 e nessuna clausola rescissoria. Dopo tre anni a Napoli potrebbe ritenere chiuso il suo ciclo, e quindi pronto al salto di qualità.

Napoli, doppio assalto a Kim e Osimhen

Da capire che disponibilità ha il presidente De Laurentiis a cederlo. Ovviamente, la valutazione del capocannoniere in Serie A è altissima. Solo ricchi club stranieri possono sperare di prenderlo. Valutazione, quindi che non è inferiore ai 100 milioni: forse anche di più. Diversa la situazione di Kim, che invece ha una clausola rescissoria ben definita. Il prezzo è di 60 milioni (parte dai 45, a seconda dei fatturati dei club interessati). La clausola può essere esercitata dal 1 al 15 luglio. Una postilla che il difensore ha chiesto circa un anno fa, quando ha firmato per il Napoli. Dopo una stagione straordinaria era scontato che qualche club si interessasse al difensore coreano. La clausola blocca le possibilità di reazione del Napoli, che non può far atto che accettare.

kim osimhen
Victor Osimhen con Kim Min-jae (napolicalciolive.com – LaPresse)

Chiaramente Kim dovrà trovare l’accordo col suo futuro eventuale club per accettare la clausola. Due situazioni, quindi, diverse ma simili. Ad esempio, è convinto che il Napoli perderà i suoi due gioielli l’agente Fifa Mario Cenolli, che ha pure individuato le società che sarebbero intenzionate a fare un’offerta al Napoli. Anzi, la società sarebbe solo una: il Manchester United. I Reds Devils sarebbero pronti a un clamoroso doppio colpo, andandi a puntare sia su Osimhen che su Kim. Considerando i costi da prevedere, si potrebbe andare vicini e forse anche oltre i 200 milioni di euro. Cifra che cambierebbe gli equilibri economici del Napoli, che di fronte a un simile introito avrebbe la possibilità di lavorare in modo completo per trovare i sostituti giusti da dare all’ancora ignoto successore di Spalletti.

Impostazioni privacy