Milik, scacco matto al Napoli: l’ex partenopeo sceglie ancora i rivali

Arek Milik sembrava tendere la mano al Napoli, ma alla fine la scelta del polacco è stata netta verso i rivali in Serie A.

Il centravanti così giocherà ancora nel nostro campionato, i tifosi del Napoli avevano sperato in un suo acquisto quasi last minute, ma le intenzioni dell’attaccante sono state decisamente diverse scegliendo tutt’altra strada.

Milik addio Napoli
Arek Milik ha scelto la nuova meta (LaPresse) – napolicalciolive.com

Il calciomercato spesso è la fiera dei sogni ma anche delle operazioni che sembrano impossibili. Una su tutte era il passaggio di Milik al Napoli. Un ritorno clamoroso, il polacco avrebbe tutto il potenziale per fare bene nella squadra ora allenata da Rudi Garcia, con in mano un potenziale importante da spendere in Serie A e Champions League.

L’ipotesi di un bis è durata decisamente poco, Milik in Serie A giocherà ma con un’altra maglia. Dopo il prestito alla Juventus della scorsa stagione, il polacco ha scelto la sua meta italiana, i tifosi campani dovranno vederlo in campo solamente come avversario.

Milik sta firmando, colpo in Serie A

Il polacco, per caratteristiche tecniche e fisiche, è uno dei calciatori che maggiormente hanno un impatto sul nostro campionato. Sa segnare in tutti i modi, di testa, anticipando l’avversario sul primo e secondo palo, nonché infilando qualche calcio di punizione, come già dimostrato proprio con la Juventus. L’ipotesi Napoli è decaduta, non c’è spazio per un ritorno romantico al “Maradona”: Milik sarà ancora alla Juve, il club bianconero sta definendo gli ultimi dettagli con il Marsiglia.

Milik scacco al Napoli
Il polacco sceglie ancora la Juve (LaPresse) – napolicalciolive.com

Le due società si sono accordate dopo il termine del precedente diritto di riscatto, le cifre grosso modo non saranno diverse: ancora un prestito per un milione e l’intero cartellino versandone altri sei. Milik come punta di lusso per la Juve, riserva di Dusan Vlahovic o anche titolare quando il fisico reggerà al 100%: è questa l’unica grande incognita del polacco, mai pienamente stabile per quanto riguarda la condizione atletica.

Il Napoli senza Milik, l’idea è caduta subito considerando anche i rapporti non troppo felici avuti nel passato. Nell’estate 2020 fu messo fuori rosa dalla società campana, dovette poi ripiegare sul Marsiglia a gennaio del 2021 in prestito con obbligo di riscatto e una rivendita che frutterà allo stesso Napoli il 30% della cifra. Un accordo che arriva anche in un momento non facile, la sua Polonia ha perso contro la non irresistibile Moldavia per 3-2 con parole di fuoco proprio sulla stessa nazionale: “Non abbiamo nemmeno il diritto di perdere una gara del genere”.

Impostazioni privacy