Garcia un ripiego? “Ecco chi aveva preso il Napoli in panchina”

La scelta di Eric Garcia è stata una sorta di ripiego per il Napoli: una rivelazione clamorosa svela anche chi era il preferito di Aurelio De Laurentiis.

Il ritiro del Napoli non parte con i migliori propositi, il tecnico francese è visto un po’ con diffidenza come nuovo condottiero dei campani, che dovranno difendere lo scudetto e cercare maggior fortuna in Champions League.

Rudi Garcia seconda scelta
Il francese Rudi Garcia, ora tecnico del Napoli (LaPresse) – napolicalciolive.com

Le attese sono tante, il rischio è di caricare eccessivamente di aspettative un tecnico che arriva dall’Arabia Saudita. Il calcio moderno ha anche storie che sino a tempo fa potevano sembrare fantascienza, Rudi Garcia è passato in due mesi dall’esonero di un club arabo al dovere allenare i campioni di Italia.

Una bella sfida per l’ex tecnico della Roma, un mister capace di praticare un calcio offensivo trovando gli interpreti giusti, con grande corsa e determinazione nel legare i reparti. Dovrà prendere il posto di Luciano Spalletti e soprattutto cercarne di ripetere i risultati sportivi: lo farà con un alone anche di scetticismo, dovuto allo spoiler sul tecnico che avrebbe preferito ADL in panchina.

Napoli, la prima scelta era clamorosa

Non è un caso come la lista del presidentissimo comprendeva quaranta nomi e ci siano stati tanti colloqui conoscitivi. Con Paulo Sousa ci fu un incontro di persona, con altri mister invece si trattò a distanza. Luis Enrique chiese troppo e ora si è accasato al Psg, un altro tecnico era però in cima alla lista per le sorti degli azzurri. De Laurentiis preferiva Roberto Mancini, il ct della Nazionale era l’uomo maggiormente voluto per questa stagione ormai alle porte.

Mancini prima scelta Napoli
Il ct della Nazionale era il preferito di De Laurentiis (LaPresse) – napolicalciolive.com

La rivelazione è stata fornita dal giornalista Tommaso D’Angelo a Radio Napoli Centrale, che ha fatto il punto della situazione e ha svelato quello che poteva considerarsi come l’opzione principale. “Rudi Garcia non entusiasma i tifosi napoletani – ha affermato – ma devono dargli il tempo di impressionare. Diciamoci la verità: i partenopei l’hanno scampata bella, l’allenatore doveva essere Roberto Mancini. Con Garcia ora è andata fin troppo bene”.

Sarebbe stato curioso questo abbinamento, e avrebbe creato anche discussioni infinite tra i tifosi. Roberto Mancini al Napoli, una mossa che avrebbe riaperto un altro tipo di mercato come quello degli allenatori, probabilmente avvicinando proprio Spalletti alla Nazionale. L’ex tecnico nerazzurro rimane in sella almeno sino ad Euro 2024, poi valuterà il suo futuro e se proseguire in virtù della qualificazione al mondiale da non dare mai per scontata visto il recente passato.