Osimhen resta, Kvara in dubbio: offerta irrinunciabile

Victor Osimhen resta mentre è in dubbio la permanenza in azzurro di Khvicha Kvaratsckelia: offerta irrinunciabile per il georgiano.

Appena si chiude un fronte, se ne apre un altro. I tifosi azzurri non possono dormire sonni tranquilli in quest’estate post-terzo scudetto in cui tardano ad arrivare i rinforzi per difendere il titolo conquistato nella scorsa stagione dall’assalto delle altre big della Serie A.

Kvaratskelia, offerta irrinunciabile
Osimhen resta, Kvara in dubbio (Ansa)-napolicalciolive.com

Victor Osimhen e il Napoli sono a un passo dal prolungare di due anni il contratto in essere: nuova scadenza, quindi, il 30 giugno del 2027, con l’attaccante nigeriano che guadagnerà 7 milioni di euro più bonus (un bel balzo in avanti rispetto agli attuali 4.5 milioni di euro) e, inoltre avrà una percentuale sui diritti d’immagine.

Ebbene, Aurelio De Laurentiis e Mauro Meluso, Direttore sportivo azzurro, non possono prendersi neanche una breve una pausa per festeggiare l’imminente felice esito della trattativa per il rinnovo dell’attaccante mascherato.

Infatti, un top club piomba sull’altro ‘gioiello di famiglia’, il georgiano Khvicha Kvaratshelia, nominato miglior giocatore della scorsa Serie A.

Kvara in dubbio: offerta irrinunciabile dell’Arsenal

Dunque, Victor Osimhen, a meno di improbabili colpi di scena dell’ultima ora, sarà la principale bocca da fuoco anche del Napoli di Rudi Garcia mentre il classe 2001 georgiano potrebbe volare verso altri lidi, nello specifico in Premier League.

Kvaratskhelia Arsenal
Kvaratskhelia nel mirino dell’Arsenal (Ansa)-napolicalciolive.com

L’Arsenal ha conteso il titolo della Premier al Manchester City di Pep Guardiola fino alle ultime giornate. Ebbene, i Gunners, che ambiscono a recitare un ruolo da protagonista anche in Champions League, non hanno badato a spese nella corrente sessione di calciomercato per centrare quel titolo nazionale, come detto, sfiorato nelle scorsa stagione e che manca nella loro bacheca dal 2004.

Di conseguenza, all’Arsenal, al cui timone c’è Mikel Arteta, sono arrivati Declan Rice, prelevato dal West Ham per 120 milioni di euro, Jurrien Timber e Kai Havertz, arrivato dal Chelsea per quasi 75 milioni di euro. Un tris d’assi a cui potrebbe aggiungersi il georgiano per un poker in grado di far saltare il banco.

Insomma, Kvicha Kvaratskhelia potrebbe essere la proverbiale ciliegina sulla torta del mercato estivo boom dell’Arsenal. Tuttavia, non sarà facile neanche per una big della più ricca lega calcistica strapparlo al Napoli.

Aurelio De Laurentiis ha rispedito al mittente l’offerta di 95 milioni di euro del Newcastle, motivo per il quale i Gunners devono alzare, e di molto, l’offerta dei Magpies se vogliono vestire di biancorosso il georgiano che è stato, con i suoi gol e i suoi assist, uno dei principali protagonisti del terzo scudetto. Si prospetta, quindi, una nuova telenovela in quest’estate di passione per i tifosi azzurri.

Impostazioni privacy