Home Altre News WhatsApp, come recuperare i file multimediali eliminati

WhatsApp, come recuperare i file multimediali eliminati

Whatsapp recuperare file eliminati
Whatsapp recuperare file eliminati

Whatsapp continua a conservare all’interno dei propri server i file che vengono condivisi nelle varie conversazioni. Ora è possibile recuperare i file multimediali (foto e video) eliminati dal nostro smartphone. 

Quante volte vi è capitato di eliminare per sbaglio un file importante da una chat di WhatsApp? Ora l’applicazione di messaggistica istantanea più famosa ed utilizzata al mondo consente di rimediare al proprio errore. Su WhastApp è quindi possibile recuperare i file eliminati, chiaramente a determinate condizioni. Tale funzione sembra essere possibile solo sulle versioni Android comprese tra 2.18.106 e 2.18.110. WhatsApp finora, conservava in memoria sui suoi server tutti i video, audio e foto non scaricati per un mese prima di cancellare la copia dopo il download dell’utente. Ora tramite l’account @WABetaInfo, vengono spiegate le nuove funzionalità. Ora è infatti possibile scaricare senza problemi i media ricevuti anche 2 mesi fa.

WhatsApp, recuperare i file eliminati: ecco come è possibile farlo

Per recuperare foto, video e audio WhatsApp eliminati, il messaggio che conteneva il file, non dovrà essere stato cancellato. In tal modo ogni immagine, filmato o altro condiviso potrà essere recuperato, anche se datato di un paio di mesi. Questa operazione al momento può essere effettuata solo sulla versione Android dell’app di messaggistica. La differenza quindi risiede nel fatto che i server di WhatsApp conserveranno i contenuti multimediali per un periodo più lungo e non li cancelleranno dopo il download come accadeva finora. Tale funzione non è ad oggi disponibile su iOS. Per quanto riguarda invece tutti i file estremamente datati l’applicazione richiede all’utente di condividere nuovamente la foto o il video perché non è possibile scaricarlo. Ciò significa che i file molto vecchi sono stati cancellati dai server dell’applicazione, ma non è detto che in futuro non sia possibile scaricare anche i media risalenti a un anno prima.