Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News Napoli-Ancelotti, si tratta sull’ingaggio: le richieste del tecnico

Napoli-Ancelotti, si tratta sull’ingaggio: le richieste del tecnico

Ancelotti allenatore Bayern Monaco
Ancelotti © Getty Images

 

Il nome di Carlo Ancelotti non sembra essere solo un sogno per il Napoli ed i tifosi azzurri. L’ex allenatore di Milan e Real Madrid avrebbe già pronte le sue richieste a De Laurentiis.

Il Napoli sembra fare sul serio per Carlo Ancelotti. L’edizione odierna del Corriere della Sera ha pubblicato nuovi aggiornamenti su una trattativa che potrebbe avere del clamoroso e regalare al club azzurro un allenatore di primo livello in caso di addio di Maurizio Sarri. Dopo l’incontro tra De Laurentiis e il tecnico ad agosto scorso, durante i giorni dell’Audi Cup in cui Bayern Monaco e Napoli si trovarono sul campo, i contatti tra le parti sono proseguiti fino a qualche giorno fa, quando il presidente azzurro avrebbe avanzato la sua proposta all’ex tecnico di Milan e Real Madrid. Ancelotti ha vinto ovunque, ha vinto tutto, e l’idea di tornare in Italia per una nuova sfida potrebbe affascinarlo. Il progetto del Napoli è continuare a lottare per lo scudetto ed arrivare al top nel giro di due anni, e De Laurentiis crede di poter convincere l’allenatore, nonostante resti comunque in attesa della decisione di Sarri.

Calciomercato Napoli, Ancelotti lascia andare Jorginho e Mertens?

Non mancherebbero, però, le rivali nel prossimo calciomercato estivo. Secondo quanto riportato in Inghilterra, infatti, anche Chelsea e Tottenham sarebbero sulle tracce di Ancelotti, ma i contatti con il Napoli restano serrati, soprattutto nelle ultime ore. De Laurentiis vuole rilanciare il suo progetto con un coach-manager come lui, con il quale condividere le idee di mercato. In questo senso, per far cassa, sarebbero pronte le cessioni di Mertens e Jorginho, sulle quali lo stesso Ancelotti non si opporrebbe, mentre Koulibaly e Insigne sarebbero i punti fissi da cui ripartire il prossimo anno. L’accordo economico, ovviamente, non è un dettaglio, ma Ancelotti sarebbe anche pronto a qualche rinuncia sui suoi classici mega-stipendi: si partirebbe con un contratto di un anno con opzione per un secondo a favore del Napoli, esattamente la stessa formula che portò alla firma di Benitez nel 2013.