Home Calciomercato Napoli - Ultimi Scoop di mercato Perin Napoli, Perinetti conferma l’interesse degli azzurri

Perin Napoli, Perinetti conferma l’interesse degli azzurri

Perin esulta
Perin esulta © Getty Images

Mentre il Napoli festeggia e saluta Pepe Reina, alla sua ultima in maglia azzurra, la società continua a valutare e monitorare profili ideali per sostituire lo spagnolo. Nelle ultime settimane sembrava avere maggiore attenzione la pista estera con il Napoli interessato sia a Bernd Leno e Rui Patricio. La sensazione è che si stiano portando avanti le due trattative in contemporanea in attesa di capire meglio la situazione soprattutto in casa Sporting Lisbona. Per il tedesco invece si lavora sui diritti di immagine, ma chiunque sarà il prescelto l’idea è quella di chiudere prima dell’inizio dei Mondiali. A meno che non venga fuori un colpo a sorpresa, come spesso è accaduto nel calciomercato Napoli. L’ipotesi prende piede soprattutto dopo le parole del direttore sportivo del Genoa Giorgio Perinetti che ai microfoni di Premium Sport ha confermato l’interesse del Napoli per Mattia Perin: “Perin vuole giocare la Coppa più importante e vedremo se sarà accontentato, vedremo tutto nei prossimi giorni”.

Perin Napoli, la prima a muoversi è stata la Juve

“La Juventus si sta consolidando a livello internazionale e non solo nazionale, ha bisogno di due portieri di alti livelli. Con i bianconeri c’è stato un accenno di Marotta con Preziosi, non c’è trattativa perché aspettava Buffon, che parlasse del suo futuro in prima persona, è una questione di rispetto. Ora che Buffon ha dato la sua versione ufficiale, la Juve è libera di fare trattative e mi aspetto qualcosa, ci sono ottimi rapporti, ci siederemo intorno ad un tavolo e ne parleremo, ci sono altre società ma ci sono ottimi rapporti con la Juve e poi conta la volontà del giocatore. Anche il Napoli è interessato. La prima a muoversi è stata la Juve, poi anche anche il Napoli, la parola del calciatore ha qualche peso, bisogna trovare la quadra su tutto”. Juventus in pole, a quanto sembra dalle parole di Giorgio Perinetti, ma il Napoli c’è e monitora la situazione.