Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Rottura Sarri-De Laurentiis, il Palermo e poi l’exploit a Madrid: la ricostruzione

Rottura Sarri-De Laurentiis, il Palermo e poi l’exploit a Madrid: la ricostruzione

sarri de laurentiis
Sarri e De Laurentiis – FOTO: Twitter @sscnapoli

Rottura Sarri De Laurentiis – Prima il Palermo e poi l’exploit a Madrid dopo la sconfitta con il Real: la ricostruzione della vicenda.

E’ rottura tra Sarri e De Laurentiis. Il Napoli dirà addio al suo ‘comandante’ dopo tre anni vissuti tra emozioni irrpetibili: pur non avendo mai vinto titoli, la squadra ha fatto rinascere in città un entusiasmo paragonabile soltanto a quello dei tempi del ‘Dio’ del calcio. Adesso però è giunto il momento di guardare avanti e di dirsi addio. Il nuovo allenatore degli azzurri sarà, a meno di clamorosi colpi di scena, Carlo Ancelotti. Per l’ex Milan si attende soltanto l’annuncio del patron. Per i tifosi sarà un vero colpo al cuore doversi separare dal toscano, ma l’allenatore ha evidentemente ritenuto chiuso il proprio ciclo in azzurro, complici anche i rapporti non eccezionali con lo stesso De Laurentiis. Ed è proprio quest’ultimo punto che merita un accurato approfondimento.

Rottura Sarri De Laurentiis, col Palermo la chiave di svolta

E’ stata la pagina Facebook ‘Sarrismo – Gioia e Rivoluzione’ a provare una ricostruzione della vicenda che ha portato al disfacimento del rapporto tra allenatore a presidente. Tutto sarebbe cominciato nel gennaio del 2017, quando al San Paolo il Napoli, imbattuto da dieci partite, affronta il Palermo di Diego Lopez. La gara finisce 1-1 nonostante i rosanero siano in zona retrocessione: Aurelio De Laurentiis non sarebbe riuscito a contenere la sua rabbia e sarebbe sceso a sfogarsi negli spoiatoi prendendosela con Sarri, colpevole di aver sbagliato formazione. La squadra si sarebbe, a quel punto, schierata a favore del proprio allenatore. La marcia degli azzurri riprende, fino ad un altro ‘tragico’ stop, quello di Madrid in Champions. Nuovamente il presidente, stavolta davanti alle telecamere, ha parole di sfogo contro il suo tecnico e da lì in poi la rottura pare diventata insanabile. Sarri sarebbe stato addirittura sul punto di dimettersi, ma lo strepitoso finale di stagione crea unione nel gruppo e così nasce il famoso ‘patto scudetto’: giocatori e allenatore decidono di rimanere ancora uniti per alzare il trofeo.

Rottura Sarri De Laurentiis, l’atto finale

Il resto è storia dei gionri nostri. Il club azzurro supera ancora una volta sé stesso e fa 91 punti in campionato, ma non bastano neanche stavolta per laurearsi campioni. I rivali bianconeri alzano il titolo per la settima volta consecutiva mentre nelle televisioni ADL e Sarri continuano a punzecchiarsi. Il primo incontra l’allenatore per discutere il rinnovo, ma il secondo prende tempo. Il proprietario della Filmauro non ne può proprio più e manda un ultimatum: o arriva una risposta, o si agisce di conseguenza. La risposta non arriva, scatta il ‘piano B’. Il presidente azzurro incontra Ancelotti e attende, rispettosamente, che Sarri scelga la sua prossima destinazione prima di rendere il tutto ufficiale.

 

 

 

 


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!