Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Napoli, ecco quanto può costare il mercato di Ancelotti

Napoli, ecco quanto può costare il mercato di Ancelotti

Ancelotti Napoli, dopo Sarri
Carlo Ancelotti ©Getty Images

 

L’arrivo di Carlo Ancelotti sulla panchina del Napoli rivoluziona le idee di mercato azzurre. I nomi importanti si alternano con cessioni che fruttano.

L’arrivo di Ancelotti ha dato il via alla rivoluzione in casa Napoli. Una rivoluzione che, per forza di cose, non può non passare dal calciomercato estivo. Il club azzurro è pronto a rifarsi il look, ad investire su nuovi calciatori e regalare ad Ancelotti una rosa completa, più fornita rispetto a quella dello scorso anno e che possa dare una mano all’allenatore alla ricerca degli obiettivi stagionali già prefissati. Giusto, quindi, pensare ad un Napoli protagonista anche fuori dal campo, ma per fare le cose in grande quanti investimenti serviranno? Molto, probabilmente, passerà dalle cessioni, anche importanti, che il club potrà permettersi. Dopo Reina e Maggio, andati in scadenza, potranno partire altri tre titolari dell’ultimo Napoli di Sarri. Hamsik guarda già in Cina, Mertens ha una clausola rescissoria molto bassa e Callejon è appetito visto il suo costo relativamente basso. Con le loro tre cessioni, il club azzurro potrebbe già incassare una cifra di poco inferiore ai cento milioni. Soldi a cui andrebbe aggiunta anche l’uscita eventuale di Jorginho. L’italo-brasiliano è seguito dalle principali squadre inglesi e il suo costo può aggirarsi sui 50-60 milioni.

Calciomercato, da Benzema a Verrratti, le idee di Ancelotti

Con i soldi incassati dal mercato, poi, il Napoli potrebbe pensare alle eventuali entrate. Sulla lista di Ancelotti ci sono nomi importanti: Karim Benzema, ma anche Federico Chiesa e Suso per l’attacco. In mezzo al campo, occhio alla situazione di Verratti: il calciatore si è trovato molto bene con l’allenatore emiliano a Parigi e ad Ancelotti piacciono i calciatori come il pescarese. In porta Areola piacerebbe al tecnico, con eventuale arrivo a costo zero di Sirigu da secondo, poi una scommessa come Politano, già cercato lo scorso gennaio. Ultimo, in ordine di importanza, potrebbe essere l’acquisto di un centrocampista che dia una mano al reparto e un elemento come Jean-Michael Seri, non eccessivamente costoso ma molto utile in mezzo al campo. Può essere una idea azzardata, ma in totale, secondo i nostri calcoli, il Napoli potrebbe spendere, tra incassi ed uscite, intorno ai 40 milioni. Mica male per una rivoluzione?