Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Napoli, il futuro di Sarri: il Chelsea gli volta le spalle, ma...

Napoli, il futuro di Sarri: il Chelsea gli volta le spalle, ma i social insorgono

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri ©Getty Images

Sarri torna in campo, ora però il Chelsea è lontano. In rete tutti sono con lui, da Napoli a Londra, e i tifosi inglesi scendono in campo.

Si è rivisto ieri sui campi della Lega Pro. Sambenedettese e Cosenza, spettatore interessato Maurizio Sarri. Niente lustrini, niente vacanze ad Ibiza, niente calciomercato soprattutto. Solo il pallone, quello delle serie minori che conosce tanto bene. A San Benedetto del Tronto Sarri lo conoscono bene, trascorre lì le sue vacanze ormai da diversi anni, ed è quindi impossibile non riconoscerlo. Il futuro, però, è difficile da inquadrare. Dopo i saluti forzati al Napoli, sembrava tutto fatto con il Chelsea. Ad un passo la firma e l’accordo, ad un passo l’eredità di Antonio Conte. Sul rettilineo, però, tutto è cambiato. I Blues, infatti, sembrano avergli preferito il francese Laurent Blanc. L’ex difensore francese, con un passato da calciatore anche a Napoli, è pronto a prendere l’eredità lasciata dall’ex allenatore juventino e a diventare la nuova guida degli inglesi, scalzando sia Luis Enrique che lo stesso Sarri, forse condannato da quella stessa penale che aveva spaventato De Laurentiis e che mette a rischio il suo futuro. Le trattative erano cominciate nei giorni successivi alla fine del campionato, i saluti al club azzurro erano diventati ufficiali con l’arrivo di Ancelotti, ma quegli 8 milioni sono diventati un macigno sul futuro del toscano.

Sarri, i tifosi del Chelsea scelgono il toscano

Da dove ripartirà, dunque, Sarri? L’ipotesi di un anno sabbatico diventa sempre più probabile. Il toscano potrebbe essere liquidato con una buonuscita dal Napoli, una cifra intorno ai 500mila euro, e lasciare la panchina per almeno una stagione. Sui social, però, i tifosi del Chelsea sembrano essere tutti dalla parte del toscano. Numerosi gli attestati di stima in rete, che si sono trasformati, poi, anche in iniziative concrete: prima la raccolta di firme per chiedere ad Abramovich di mettere sotto contratto Sarri, poi addirittura una raccolta fondi per lui con la mission: «Aiutiamo il Chelsea a mettere insieme i soldi necessari per l’arrivo di Sarri». L’obiettivo fissato sono proprio gli 8 milioni di euro, l’importo che era da pagare al Napoli per liberare il toscano.


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!