Home Napoli News De Laurentiis: “Cavani, mai chiamato il fratello e no ai 55 milioni...

De Laurentiis: “Cavani, mai chiamato il fratello e no ai 55 milioni al PSG”

De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis © Getty Images

Nuova intervista a De Laurentiis da parte di ‘Radio Kiss Kiss’. Ancora una volta il presidente del Napoli ha parlato di mercato e di Cavani

Terzo intervento nel giro di tre giorni da parte del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis sulle frequenze di ‘Radio Kiss Kiss’. Ancora una volta l’argomento è il ‘Vero o Falso’ per quanto riguarda le notizie di calciomercato Napoli circolate in queste ultime ore e pubblicate sui giornali usciti stamani in edicola. E anche nella giornata odierna la domanda clou non poteva che essere sul possibile ritorno in maglia azzurra di Edinson Cavani. Ma andiamo con ordine: “Se ho detto che sono io il Matador? Vero – scrive ‘CalcioNapoli.it’ – Morata piace? Falso. Fatto per Arias? Falsetto, ho già detto che è in lizza dei nostri pensieri decisionali ma ci sono altri 5-6 nomi. Non c’è nulla di ancora definito. Cavani? Del Genio continui a fare il tattico, il mercato non è cosa sua. Falso che ho chiamato il fratello di Cavani. Digne? Notizia falsa perché Ghoulam a metà settembre starà con noi. Digne non so chi sia, non rientra nei nostri piani. Rodrigo? Falso che ha clausola da 50 milioni. E’ innegabilmente un giocatore di grande effetto e capacità. Un bel profilo, ma noi abbiamo così tanti giocatori e sarebbe fare un torto agli altri. Lasciamo che Ancelotti mi dica che di questi 8 attaccanti ci sono 3 che non ci servono. Solo allora prenderemo Rodrigo in considerazione”.

Calciomercato Napoli, per De Laurentiis non ci saranno problemi per il rinnovo di Koulibaly

Grassi alla Spal? Il diritto di recompra è vero. Non capisco perché la Spal continui a ciurlare nel manico, sa che il ragazzo vale 15 milioni. Se non sarà così preferisco tenerlo o prestarlo all’estero. Darmian? A chi non piacerebbe perché gioca sulle due fasce. Bisogna fare i conti. Scambio Mertens Florenzi? Amo molto Dries, me lo tengo. Rinnovo Koulibaly? Non c’è bisogno da prove di rinnovo, fa parte della famiglia. E’ talmente educato che non ci saranno problemi da parte nostra. Chiesa? Mi sono incontrato con lui un mese fa con Della Valle e mi ha detto che non l’avrebbe ceduto e qualora l’avrebbe venduto sarei stato il primo ad essere chiamato. Domani a Parigi per Cavani? Al Matador non si negherebbe mai un appuntamento sono anni che non lo vedo. Se questo significasse una sua venuta a Napoli sarebbe impossibile. Quando leggo che il PSG lo valuta 55 e pensare che gliel’ho venduto a 63, non permetterei mai di recuperare quei soldi ai francesi”.