Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News Cristiano Giuntoli verso il Milan: Micheli nuovo ds del Napoli?

Cristiano Giuntoli verso il Milan: Micheli nuovo ds del Napoli?

Maurizio Micheli ds Napoli: la voce sembra prendere una certa consistenza, alla luce di un contemporaneo presunto avvicinamento di Giuntoli al Milan.

 

Il nuovo Milan guidato dal fondo Elliott potrebbe ripartire da Cristiano Giuntoli. Sarebbe il direttore sportivo del Napoli il nome individuato dalla dirigenza rossonera per raccogliere l’eredità di Massimiliano Mirabelli, destinato a lasciare il suo ruolo in rossonero, al pari di Marco Fassone. L’ex dg, che ha un passato proprio al Napoli, è stato rimpiazzato a sua volta da Leonardo. Secondo alcune indiscrezioni riportate da Sportitalia, il rapporto tra Giuntoli e De Laurentiis non sarebbe più ai massimi termini e l’incidenza del presidente sull’ultimo mercato e sulle varie voci di acquisti e cessioni ne sarebbe la lampante dimostrazione. I rumors che danno Giuntoli in orbita Milan non sono nuove e già da qualche mese vociferano negli ambienti. Il suo successore al Napoli potrebbe essere una soluzione interna: si tratta di Maurizio Micheli, appena tornato in società insieme a Leonardo Mantovani. Due osservatori che prenderebbero le redini di un mercato che comunque sarà gestito sempre più da De Laurentiis e, ovviamente, da Carlo Ancelotti.

Micheli ds Napoli, scoprì Hamsik e Mertens

Nello specifico Micheli rappresenta un profilo di spessore. Si tratta dello scopritore di Marek Hamsik e di Dries Mertens, due profili che ovviamente non hanno bisogno di presentazioni, specialmente in casa Napoli. Il belga venne caldamente consigliato a Rafa Benitez ai tempi, quando come direttore sportivo al Napoli c’era Riccardo Bigon, che si avvaleva di Micheli, Mantovani ed anche Zunino. Tutti loro seguirono lo stesso Bigon prima al Verona e poi al Bologna. Di Hamsik proprio Micheli aveva detto qualche anno fa che lo slovacco gli destò una grande impressione nel 2003, durante un torneo di nazionali Under 17. L’attuale numero 17 e capitano del Napoli era appena 16enne ma mostrava doti tecniche e caratteriali superiori ai suoi coetanei.