Home Calciomercato Napoli Terzo portiere, Gabriel sorpassa Ochoa: diversi i motivi di questa scelta

Terzo portiere, Gabriel sorpassa Ochoa: diversi i motivi di questa scelta

gabriel
Il portiere brasiliano Gabriel ai tempi della sua prima esperienza al Napoli © Getty Images

Più Gabriel che Ochoa per il ruolo di terzo portiere del Napoli. Già in azzurro nel 2015/2016, il brasiliano presenterebbe diversi vantaggi. Lo riferisce ‘Tuttosport’ di oggi.

Il messicano Guillermo Ochoa aveva riscosso ottimi consensi nei giorni scorsi da parte del Napoli. Il 33enne estremo difensore del Messico, legato attualmente allo Standard Liegi fino al 30 giugno 2019, sarebbe potuto approdare in maglia azzurra per la modica cifra di circa 3 milioni di euro. Ma il condizionale è d’obbligo, visto che negli ultimi giorni Ochoa pare essere stato scavalcato da un diretto concorrente, che a Napoli tra l’altro c’è già stato. Si tratta del brasiliano Gabriel, 26 anni, di proprietà del Milan e che l’anno scorso ha guadagnato la promozione in Serie A difendendo con profitto la porta dell’Empoli da gennaio a giugno.

L’estremo difensore carioca, anche se impiegato soltanto nella seconda parte della stagione, è stato eletto miglior portiere dello scorso torneo di Serie B.  Il Napoli si è convinto a reperire un nuovo portiere allo scopo di non correre rischi nel mentre il titolare designato Alex Meret recupererà dall’infortunio al braccio capitato appena al secondo giorno di ritiro azzurro. Il 21enne ex Udinese dovrebbe rientrare entro metà settembre. Nel frattempo Carlo Ancelotti avrà a disposizione Orestis Karnezis, Nikita Contini e per l’appunto un terzo elemento.

Gabriel è già stato in azzurro

Tra i punti di forza che starebbero convincendo il Napoli a preferire Gabriel piuttosto che Ochoa ci sarebbero la sua conoscenza già consolidata nel calcio italiano, alla luce di ben 6 anni ormai trascorsi tra Milan, Carpi, Napoli (con cui Gabriel ha debuttato in Europa League), Cagliari ed Empoli, oltre alla maggior disponibilità nell’accettare la panchina. Il calciatore è legato ai rossoneri da un contratto con scadenza a giugno 2019. Anche la giovane età di Gabriel è vista di buon occhio, e gli consentirebbe di potersi giocare le proprie possibilità in un altro momento per poter eventualmente competere per un ruolo da titolare tra i pali azzurri. A Napoli ha giocato nella stagione 2015/2016 totalizzando 3 presenze in europa League ed una in campionato. Quest’ultima molto controversa, nella sconfitta in trasferta per 3-1 contro l’Udinese nella quale parò un rigore ma compì un errore clamoroso su una delle reti friulane.